lunedì, 19 Aprile, 2021

Fabio Mestici
Le professionalità del settore turistico e culturale non vanno lasciate sole

0

La recente pandemia da Covid-19 ha destrutturato completamente il settore culturale e del turismo che a Roma pesa circa il 20% del PIL cittadino. Il Primo Distretto Culturale e Creativo d’Italia.
Senza una vera cabina di regia capitolina sull’argomento, migliaia di lavoratrici e lavoratori del settore sono e saranno in grande difficoltà economica e a rischio di vulnerabilità sociale. Sebbene i danni a breve termine siano calcolabili, il settore è destinato ad incorrere in danni incalcolabili per almeno il prossimo triennio.

Bene ha fatto il Segretario Nazionale del PSI Enzo Maraio a chiedere che il 10% delle misure a sostegno del bonus monopattini siano investiti in cultura, ma dalla capitale d’Italia ci aspettavamo più coraggio.

 

Il Covid, nella Capitale, ha messo in evidenza diverse criticità: la presenza dei lavoratori sommersi del turismo, che non possono quindi accedere a nessuno strumento di integrazione salariale; il problema dei codici ATECO delle imprese che non collimano quasi mai, data la trasversalità del settore, con la reale attività e quindi, difficili da raggiungere con i ristori.
Enormi inoltre sono i mancati introiti anche per quanto riguarda il turismo fieristico, congressuale e l’organizzazione di eventi.

Occorre ricostruire la filiera culturale e turistica in chiave innovativa e più inclusiva, per porre le basi per una ripartenza del settore, che rivedremo a pieno regime purtroppo solamente tra anni.
Questo settore è molto particolare: ad un’elevata professionalità del personale, spesso non corrisponde un’adeguata remunerazione. Chi opera nella produzione di contenuti culturali di qualsiasi tipo ha un compito molto importante: elevare la conoscenza e la coscienza dei propri concittadini e dei propri fruitori.

Queste professionalità non devono essere lasciate sole.

 

Fabio Mestici
PSI Roma Federazione metropolitana.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply