domenica, 26 Settembre, 2021

Federica Pellegrini, una gara per l’eternità

0

Esagerato? Non credo! La nostra atleta, cinque Olimpiadi, cinque finali, nella disciplina del nuoto si è conquistata un posto per l’eternità. Il palmares di Federica Pellegrini è irripetibile:

‘nel 2004, solo sedicenne, conquistò la medaglia d’argento nei 200 metri stile libero divenendo all’epoca la più giovane atleta italiana a salire su un podio olimpico individuale. Quattro anni dopo, ai Giochi di Pechino, vinse in quella stessa gara la medaglia d’oro regalando all’Italia il primo successo olimpico femminile nella storia del nuoto. Alle Olimpiadi di Tokyo 2020 diventa la prima nuotatrice della storia a partecipare a 5 diverse finali olimpiche di una stessa specialità. Ai mondiali di Melbourne 2007 infranse il primo degli 11 record del mondo da lei stabiliti in carriera. Fu campionessa iridata dei 200 metri e 400 metri stile libero sia nel 2009 che nel 2011, diventando la prima nuotatrice capace di vincere consecutivamente il titolo in entrambe le distanze in due diverse edizioni della manifestazione. Ai campionati del mondo è anche l’atleta più vincente in una stessa gara grazie ai 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo conquistati in otto diverse edizioni che vanno dalla rassegna di Montréal 2005 a quella di Gwangju 2019; insomma, nei 200 metri stile libero è sempre salita sul podio…o quasi!’.

Senza false ipocrisie, Pellegrini non è un’atleta qualsiasi, dove alle Olimpiadi ‘importante è partecipare’ e tutti gli atleti sono uguali, Federica con le sue gesta, e la sua immagine, in questi 17 anni ha contribuito a promuovere quel Made in Italy così apprezzato nel mondo in tutti i settori produttivi…e con lei anche sportivi nel senso più nobile del termine. La finale della sua quinta olimpiade è stata una gara per l’eternità!

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply