domenica, 19 Settembre, 2021

Firenze in streaming porta la propria arte in Cina

0

La Zhong Art International, realtà che da anni si adopera per fare da ponte tra l’Italia e la Cina in ambito culturale, farà conoscere al pubblico cinese la storia e le opere dei Musei di Firenze, ma lo farà a distanza, grazie al nuovo progetto “Rinascimento – I Musei di Firenze raccontati dai loro Direttori”.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Museo di Ningbo in Cina, il cui pubblico, comodamente seduto in una delle sue sale, potrà visitare i musei fiorentini in diretta streaming, con la guida autorevole dei rispettivi direttori o di eminenti storici dell’arte: monsignor Timothy Verdon e Antonio Natali per il Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore, Stefano Casciu e Angelo Tartuferi per il Museo di San Marco, Cristina Acidini e Valentina Zucchi per Palazzo Medici Riccardi.

Un’occasione da non perdere, un approccio privilegiato che consentirà poi di tornare a visitare questi musei apprezzando pienamente la bellezza, i significati più profondi e gli aspetti meno noti delle opere illustrate nel corso delle sessioni.

L’inizia ha già riscosso grande successo in Cina, grazie all’anteprima dello scorso giugno, che ha visto anche la partecipazione di circa 300 persone collegatesi da tutto il Paese.

Il progetto, liberamente fruibile anche on line in Italia (segreteria@zhongart.it per richiedere l’accesso alle sessioni), prevede un ciclo di sei sessioni in streaming di circa due ore e mezza ciascuna, in cui i direttori dei rispettivi musei o storici dell’arte visitano la struttura museale illustrandone in diretta la storia e le collezioni, tenendo lezioni-conferenze, col supporto di immagini e video, per approfondire alcuni aspetti di loro scelta.

Le autorevoli guide concluderanno la visita a distanza dialogando con il pubblico che segue dalla sala del Museo di Ningbo.

Grazie all’assistenza di interpreti e ai sottotitoli, gli spettatori cinesi potranno comprendere pienamente i contenuti proposti.

La prima diretta streaming si svolgerà sabato 11, alle 9:00, in diretta dal Museo di San Marco. Stefano Casciu terrà la lezione-conferenza dal titolo “Un viaggio tra i musei di Firenze nel nome dei Medici”, volta a presentare al pubblico cinese il Museo di San Marco e alcune Ville Medicee. La sessione sarà preceduta da uno scambio ufficiale di saluti istituzionali delle autorità cinesi e italiane, tra cui l’assessore alle relazioni internazionali della Città di Ningbo, la direttrice del Museo d’Arte di Ningbo, l’assessore alla cultura e alle relazioni internazionali del Comune di Firenze Tommaso Sacchi e Stefano Casciu in qualità di direttore del Polo Museale della Toscana.

Sabato 25 settembre, alle ore 9.00, sempre in diretta dal Museo di San Marco, Angelo Tartuferi parlerà de “Il Museo di San Marco a Firenze, fra passato e futuro”.

Seguiranno due incontri, entrambi alle ore 9:00, sul Museo di Palazzo Medici Riccardi, sabato 30 ottobre con Valentina Zucchi, e sabato 6 novembre con Cristina Acidini.

Lunedì 27 settembre, inoltre, al Cinema Teatro La Compagnia, dalle 17:00 alle 20:00, si terrà un evento speciale con la proiezione dei video realizzati nell’ambito del complesso monumentale dell’Opera di Santa Maria del Fiore, al Museo di San Marco e nelle Ville Medicee a nord di Firenze, La Petraia e di Castello. Parteciperanno l’assessore alla cultura del Comune di Firenze, Tommaso Sacchi, il console generale cinese Wang Wengang, monsignor Timothy Verdon, Antonio Natali, Stefano Casciu e Angelo Tartuferi. Ingresso libero su prenotazione tramite piattaforma del Cinema La Compagnia.

L’intero progetto, a favore delle istituzioni museali fiorentine, è volto a stimolare l’interesse verso la città e ad attrarre, oltre che i cultori della materia, un pubblico di potenziali visitatori, operatori del settore turistico, giornalisti e blogger della Cina, nell’intento di ridare vita alle numerose attività connesse alla fruizione dei beni artistici nel loro contesto e contribuire alla ripresa dell’economia locale.

Il progetto è realizzato in collaborazione con l’assessorato alle relazioni internazionali della Città di Ningbo, il Museo d’Arte di Ningbo, la Pan Tianshou School of Architecture, Art and Design dell’università di Ningbo e il Dipartimento di comunicazione internazionale della School of Humanities and Social Sciences dell’università di Nottingham Ningbo.

Nata anche dalla considerazione che Firenze e Ningbo hanno stretto nel 2008 un Patto di Amicizia, l’iniziativa si svolge sotto il patrocinio di ambedue le città. Tutte le sessioni verranno inoltre diffuse da Artron (https://m.artron.net), la maggiore piattaforma cinese dedicata all’arte.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply