mercoledì, 19 Maggio, 2021

Francesco Pitrelli
Abbattere il contagio per riaprire

0

Questo non è il momento di discutere di riaperture e allentamenti, ma bisogna contrastare l’avanzamento del virus con tempestività e decisione, senza ambiguità.

Da domani, 25 febbraio, i Comuni di Riolo Terme, Massa Lombarda, Conselice e Bagnara di Romagna saranno zona arancione scuro, insieme al circondario imolese col quale confinano. La decisione di adottare misure restrittive maggiori per questo territorio deriva da un preoccupante aumento dei contagi, ma ci si doveva aspettare una decisione più coraggiosa e, invece di inventare una nuova colorazione che non va a modificare molto l’assetto della zona arancione, istituire una ben più efficace zona rossa.

L’Emilia-Romagna ha cambiato spesso colore fra giallo e arancione, soprattutto a causa di situazioni locali in cui non c’è mai stato un intervento volto a contrastare l’innalzamento della curva. L’abbiamo visto nella nostra Provincia a novembre e dicembre, lo si vede nella Città Metropolitana di Bologna in questi giorni.

Serve più coraggio nel delimitare le zone a più alto rischio, per evitare di causare danni economici e sanitari anche nel resto del territorio regionale.

Inoltre, risulta evidente come questo non sia il momento di discutere di riaperture serali dei ristoranti per le cene, visto l’aggravamento della situazione epidemiologica, riaperture che sono comunque presenti nella cosiddetta zona bianca, a rischio basso, che è quella a cui come regione bisogna puntare senza aspettare i vaccini e l’estate.

 

Francesco Pitrelli
Segretario Psi Ravenna

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply