domenica, 13 Giugno, 2021

Gabriele Lavia e Oscar Wilde, il post Covid del Vascello di Roma

0

Il Teatro Vascello di Roma, in via Giacinto Carini 78 a Monteverde, riapre con un nutrito calendario di spettacoli intitolato “Mai più soli”, e affida le prime tre serate di questo primo appuntamento (quasi) post Coronavirus a Gabriele Lavia che reciterà sul palcoscenico le favole di Oscar Wilde.

L’appuntamento è fissato per venerdì 7 e sabato 8 maggio alle ore 20:00, mentre domenica 9 il sipario si alzerà alle 18:00.

Gabriele Lavia affronta le favole di Oscar Wilde per la prima volta nella sua carriera, in una lettura come solo un grande maestro del teatro può presentare a un pubblico che è rimasto lontano dalle sale teatrali forse troppo tempo.

La grande voglia di teatro, di partecipazione e di espressione, richiama il pubblico all’attenzione del nostro presente attraverso la genialità di Wilde.

Lavia sapientemente prova a ricercare in queste favole, il pretesto di abbandonarci all’ascolto di storie fantastiche che alludono alle contraddizioni di una moralità che condiziona spesso la nostra vita.

Attore di teatro, cinema e televisione, regista teatrale, di film e di opere liriche, produttore e sceneggiatore, Gabriele Lavia (Milano, 1942), si è dedicato principalmente al teatro inanellando una carriera prestigiosa, ricca di successi e di riconoscimenti, diventandone una delle figure più importanti e rappresentative degli ultimi quarant’anni, anche se per molti resterà sempre Carlo, il tormentato pianista di “Profondo Rosso”, diretto da Dario Argento nel 1975.

Il teatro Vascello accoglierà gli spettatori nel rispetto della normativa prevista con una sala al 50 per cento della capienza. Info 065898031, promozioneteatrovascello@gmail.com – promozione@teatrovascello.it.

Prossimo appuntamento con la prima nazionale de “L’Amore nel cuore” di Caryl Churchil, in scena dal 15 al 23 maggio. Un progetto de lacasadargilla; regia, spazio scenico e costumi di Lisa Ferlazzo Natoli; con Tania Garribba, Alice Palazzi, Francesco Villano e Fortunato Leccese; suoni ambienti e spazio scenico Alessandro Ferroni; immagini Maddalena Parise; luci Omar Scala; costumi Camilla Carè; aiuto regia Flavio Murialdi. Produzione: Lacasadargilla, La Fabbrica dell’Attore-Teatro Vascello, con il supporto di Theatron Produzioni e con il sostegno di Bluemotion per la concessione dei diritti di rappresentazione.

Redazione Avanti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply