martedì, 15 Giugno, 2021

I socialisti crescono. Pronti alle prossime sfide

0

Il nuovo Governo guidato da Mario Draghi, che sosteniamo con convinzione, come nella strada tracciata dal Presidente della Repubblica, si trova ad affrontare sfide che assumono una portata epocale per far fronte alla tragedia della pandemia e alle connesse ricadute di carattere economico-sociali.

Noi socialisti riteniamo che esistano le condizioni più adatte per superare con coraggio questa crisi ed inaugurare un nuovo corso per l’Italia, anche dal punto di vista politico.

Il Governo Draghi, ha apportato un profondo cambiamento nell’assetto politico e nel rapporto tra i partiti. Un cambiamento che
si inizierà ad intravedere dalle prossime elezioni amministrative che chiameranno al voto gli elettori delle principali città italiane e di numerosi capoluoghi di provincia.
Affrontiamo questi appuntamenti con il ritorno, di qualche giorno fa, nel Consiglio comunale di Genova, con l’adesione al Psi di Ubaldo Santi, e nella Capitale, con l’adesione di Cristina Grancio in Campidoglio.

È necessario guardare con attenzione a tutta l’area riformista e del centrosinistra e a tutte le evoluzioni che ci saranno nei prossimi mesi: legarci ad alleanze, oggi, frettolosamente, senza una visione di lungo respiro, non ha senso e potrebbe rivelarsi deleterio per la nostra comunità.

A partire dalle prossime amministrative, con la nostra autonomia, dovremo rafforzarci aumentando la nostra pattuglia di amministratori, per arrivare più forti agli appuntamenti elettorali nazionali. È necessario mantenere il dialogo con tutte le forze politiche: a partire da quelle aderenti alla nostra famiglia europea fino ad arrivare alle forze liberali e centriste che rappresentano, insieme alla cultura socialista, le migliori dottrine europeiste. Nel frattempo siamo a lavoro. E siamo ottimisti. I militanti, la nostra forza, ci premiano. Il tesseramento di questo anno, alle battute finali, ci vede nettamente in crescita rispetto allo scorso anno. Ci siamo nella consapevolezza che senza di noi non c’è sinistra, non c’è sinistra in Europa o nel mondo senza i socialisti. Ci siamo per fare.

 

Enzo Maraio

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply