martedì, 22 Giugno, 2021

“Incontri sul palco”, il Festival Interculturale dell’Integrazione

0

Martedì 18 maggio, alle ore 21.00, sarà visibile sul canale YouTube di Esagono Dischi “Incontri sul palco”, il docufilm di Luca Fabbri che attraverso musica, interventi e interviste, mostra e narra l’edizione 2020 di Ahymé, il Festival Interculturale dell’Integrazione.

 

 

Manifestazione ideata dall’Associazione “Colori d’Africa”

Ideato e diretto dal musicista Bessou GnalyWoh, presidente dell’Associazione “Colori d’Africa – APS”, insieme al produttore e compositore Giovanni Amighetti per Arvmusic, Ahymé è un festival che mette in risalto come l’integrazione sociale e la condivisione delle tradizioni possa contribuire a migliorare la qualità artistica e culturale di una città e della sua popolazione.

 

Possibilità di lavoro anche per tecnici e maestranze

A causa dell’emergenza legata alla pandemia, l’edizione 2020 del Festival si è tenuta perlopiù senza pubblico. Il Teatro Asioli di Correggio (RE), lo scorso 26 novembre, ha ospitato a porte chiuse uno spettacolo di musica dal vivo, permettendo a tecnici, maestranze e artisti di lavorare.

 

Da Franco Mussida ex PFM a “il biondo” degli Extraliscio

Sul palco si sono alternati: Franco Mussida (nella foto), ex inarrivabile chitarrista della PFM Premiata Forneria Marconi, compositore e arrangiatore, che ha portato sul palco due brani inediti; Giovanni Amighetti e la violinista Angela Benelli (già con Ennio Morricone), con un progetto che vede la creazione di musica classica contemporanea direttamente sul palco; Moreno “il biondo” Conficconi, volto noto della musica da ballo e dell’eredità dei Casadei e membro degli Extraliscio; Daniele Durante, direttore artistico del festival La Notte della Taranta nonché fondatore del Canzoniere Grecanico Salentino, che ha presentato il brano di protesta “No Tap” e “Solo Andata” su testo del noto scrittore napoletano Erri De Luca; Fiorenzo Tassinari, storico sassofonista dell’Orchestra Casadei; Francesca Della Monaca, che ha interpretato una versione minimalista della struggente Aremu; Pier Bernardi con la giovane cantante ivoriana Prudence e il compositore e direttore didattico del CPM Music Institute di Milano Luca Nobis.

 

La relazione tra musica tradizionale e innovazione

Daniele Durante, Franco Mussida e Giovanni Amighetti sono stati inoltre protagonisti di un’intensa e dibattuta tavola rotonda nella platea del teatro Asioli, in cui hanno puntato i riflettori su temi come il rapporto tra musica tradizionale e innovazione, conservazione e contaminazione. Le tematiche sono state introdotte da Francesca Velani, coordinatrice di Parma Capitale della Cultura e Bessou GnalyWoh, presidente di Colori d’Africa-APS.

 

Nel docufilm anche il simbolo dell’attuale musica africana

Presenti nel docufilm anche le esibizioni di Ray Lema, simbolo portante della musica africana, i Mokoomba, Gabin Dabiré, Luigi Panico, la nuova promessa afropop Gasandji, il cantante camerunese Daniel Kollé, il cantante ivoriano Boni Gnahoré e il progetto italo-scandinavo-cinese Shan Qi con Guo Yue, W u Fei, Giovanni Amighetti e Helge A. Norbakken.
“Incontri sul palco – Ahymé Festival” è stato realizzato da Colori d’Africa-APS e Arvmusic grazie al sostegno della Regione Emilia Romagna e al contributo di Fondazione Cariparma. È stato registrato presso il Teatro Asioli di Correggio dallo studio mobile dello studio Esagono e mixato da Stefano Riccò, Francesco De Nisco e Giovanni Amighetti.

Hanno collaborato: Esagono Dischi, Griot.de – Home is where music is, Controtempi – Itinerari sonori dal ’70 ad oggi, Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma, ICCX, Redinside – Emanuela Pagani – Vini & Terroir, Effetto Notte – Arte Musica Spettacolo, Müzik Station – Service and Rental, Fondazione Culturale Saveriana.

 

Andrea Malavolti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply