venerdì, 23 Luglio, 2021

La Commissione europea e lo stato di diritto

0

La seconda relazione sullo Stato di diritto nell’Ue è stata pubblicata recentemente dalla Commissione europea: prende in esame la situazione nell’Unione europea nel suo complesso e nei singoli Paesi dell’Ue.
Dopo aver presentato lo scorso anno un inquadramento generale, la nuova edizione considera gli sviluppi che si sono verificati a partire dalle osservazioni avanzate nel 2020, tenendo conto dell’impatto della pandemia.
Il commissario per la giustizia Didier Reynders, durante la conferenza stampa, ha parlato in termini generali di soddisfazione ed ha affermato: “Si vede avanzare la situazione a partire dal primo rapporto, in dialogo con i Paesi. Questo dimostra che la relazione è uno strumento preventivo che permette di influenzare attraverso il dialogo le situazioni nei Paesi membri”.
La vice presidente, Vera Jourova, ha detto: “Restano certo preoccupazioni, sul tema dell’indipendenza dei media e la sicurezza dei giornalisti, sempre più oggetto di minacce e violenza, fino al recentissimo caso dell’omicidio del giornalista olandese Peter de Vries. Il tema dei media è uno dei quattro elementi fondamentali presi in esame nel rapporto, insieme con i sistemi giudiziari, la lotta alla corruzione, i sistemi istituzionali del bilanciamento dei poteri”.
Secondo la vice presidente Jourova: “Dobbiamo incrementare gli sforzi per tutelare lo Stato di diritto. Nessuno è immune dalle forze che ne minacciano le fondamenta. La relazione è il fulcro di un meccanismo, a ciclo annuale, per promuovere lo Stato di diritto e prevenire l’insorgere o l’aggravarsi di problemi”.
Nella Relazione sullo Stato di diritto, per quanto riguarda l’Italia, si legge: “Le riforme in cantiere per il sistema giudiziario italiano, come i disegni di legge per lo snellimento delle procedure civili e penali, la digitalizzazione e i piani per espandere le risorse umane sono particolarmente importanti per affrontare le gravi sfide legate all’efficienza del sistema giudiziario, compresi gli arretrati e la durata dei procedimenti. La riforma del Consiglio Superiore della Magistratura deve tener conto delle raccomandazioni del Consiglio d’Europa”.
Se gli strumenti a disposizione per reprimere la corruzione sono considerati generalmente sufficienti, mancano però risorse, esperienza e competenze legali per contrastare la corruzione straniera. Si segnalano la lentezza del Parlamento nel decidere le riforme per snellire le procedure penali, come anche le proposte legislative contro la corruzione, e i conflitti di interesse. Nel Rapporto si legge anche: “La pandemia ha aumentato significativamente il rischio di corruzione e reati legati alla corruzione per infiltrarsi ulteriormente nell’economia legale italiana”.
Rispetto all’ambito dei media, nel rapporto vengono evidenziate alcune criticità: “La sospesa riforma delle procedure sulla diffamazione e l’indipendenza dalla politica dei media italiani, in particolare nel settore audiovisivo, numerosi attacchi fisici, minacce di morte, intimidazioni contro i giornalisti. Sul punto dei check and balances si segnala la proposta di legge per rafforzare il ruolo del Parlamento durante le situazioni di emergenza e leggeri miglioramenti sull’uso delle consultazioni pubbliche e delle valutazioni di impatto ex post delle normative che però non sono ancora applicate sistematicamente. Si parla anche della proposta di legge per istituire un organismo indipendente per i diritti umani, così come alcuni progressi sulla legislazione sulle organizzazioni della società civile che si occupano di migranti e in particolare delle operazioni di ricerca e salvataggio in mare. Ma le preoccupazioni permangono in un contesto generale in cui la gestione della migrazione nell’Ue è impegnativa”.
Temi spinosi sia per la parte normativa che per gli aspetti applicativi, ricordando che se non c’è giustizia non c’è nemmeno libertà. Inoltre, l’etica comportamentale è un valore aggiunto di fondamentale importanza che si dovrebbe trovare nella formazione ed educazione personale.

 

Salvatore Rondello

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply