sabato, 23 Ottobre, 2021

La Contraffatto…

0
Non poteva avere nome più esplicativo la ex segretaria di Davigo, magistrato inflessibile. Si chiama Marcella Contraffatto. E’ indagata per aver inviato i verbali, tutt’altro che contraffatti, anzi autentici, del sostituto procuratore milanese Paolo Storari, che lei dice di aver avuto anonimamente mentre lo stesso Davigo confida di averglieli consegnati, ai giornali. La vicenda é clamorosa e vale la pena riassumerla. L’avvocato siciliano Piero Amara confessa al magistrato milanese l’esistenza di una fantomatica loggia Ungheria in cui sarebbero coinvolti magistrati importanti e uomini delle istituzioni. Storari prende atto di presunte reticenze della procura milanese, e consegna i verbali delle indagini a Davigo. In base a quale titolo, visto che Davigo é magistrato in pensione non più membro del Csm, non si capisce. C’é però forse una corrente politica in comune tra Storari e Davigo e in magistratura le correnti contano come é noto. Si tratta di atti secretati, senza firma, e oggetto di un’ inchiesta, il cui possesso rappresenta già un reato. A quel punto Davigo che fa? Informa il presidente della Repubblica, che é a sua volta presidente del Csm? Questo non é dato saperlo. Informa certamente il suo vice David Ermini che però non procede, mentre il procuratore di Milano Francesco Greco invia una relazione sulla vicenda al pg della Cassazione Giovanni Salvi per l’avvio di un procedimento disciplinare nei confronti di Storari, a sua volta difeso e tutelato da Davigo. In questa generale confusione, con magistrati che non si fidano dei superiori, con ex magistrati chiamati inopinatamente in causa e con un Csm come sempre balbettante, entra in scena la Contrafatto. Contraddicendo quanto affermato da Davigo, é lei che di sua spontanea iniziativa, dopo aver ricevuto da un tale che non conosce i verbali, decide di consegnarli ai giornali. E Davigo? La cosa é avvenuta a sua insaputa. Ai giornali i magistrati del vecchio e glorioso Pool milanese inviavano solo gli auguri di Natale. Solo Davigo poteva non sapere quel che faceva la sua ex segretaria. Vi ricorda qualcosa?
Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply