domenica, 28 Novembre, 2021

Legge Severino e democrazia. Modificare una legge ingiusta

0

Il dettato costituzionale è chiaro: tutti siamo innocenti fino al terzo grado di giudizio. Sindaci, presidenti di regione e consiglieri comunali non possono subire una sospensione automatica dalla carica per una condanna non definitiva. Così si sospende la democrazia in un settore vitale quale quello delle autonomie locali.
La legge Severino va modificata, a maggior ragione alla luce del fatto che la sospensione per i parlamentari non è prevista dopo il primo grado di giudizio. Insomma, due pesi e due misure. Una grande ingiustizia nei confronti di migliaia di amministratori locali, in particolare di quelli dei centri più piccoli, che quasi gratuitamente si mettono al servizio delle proprie comunità.
Il Parlamento ha il dovere di modificare una legge ingiusta, altrimenti dovremo attendere i referendum che come socialisti abbiamo sostenuto proprio per sanare problematiche relative al sistema giustizia come la legge Severino.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply