martedì, 19 Ottobre, 2021

La musica dei Genesis riproposta da due pianisti acustici

0

Da martedì 12 ottobre sarà disponibile “Genesis Piano Project”, l’album di cover eseguite su due pianoforti acustici di alcuni dei brani più celebri e amati della rock band britannica, che nei suoi anni migliori era capeggiata dal cantante, frontman e performer a 360° Peter Gabriel. Il disco è stato inciso dai pianisti Adam Kromelow e Angelo Di Loreto presso la Charterhouse School a Godalming, Regno Unito, guarda caso lo stesso college dove Gabriel, Tony Banks, Mike Rutherford eD Anthony Phillips hanno dato vita ai Genesis. Martedì 28 settembre uscirà il singolo “The Fountain of Salmacis”.

 

Il meglio del progressive ripreso e restituito dal pianoforte classico

 

Registrato e mixato da Stefano Riccò con lo studio mobile dello Studio Esagono e il sostegno logistico di Nigel Sanders, “Genesis Piano Project” è un sentito e appassionato omaggio alle musiche progressive dei Genesis, che qui vengono riarrangiate e riprodotte su pianoforte classico: canzoni (ma forse è meglio parlare di vere e proprie suite) che, come sanno tutti gli amanti della band (che ai tempi riscosse un successo strepitoso in particolare proprio in Italia), contraddistinte da strutture armoniche e sonore particolarmente complesse, capaci di passare da melodie quasi sussurrate, che evocano paesaggi al contempo bucolici e inquietanti, a un sound decisamente rock.. Ascoltare gli arrangiamenti del Genesis Piano Project a volte Si ha la sensazione di assistere a un concerto di musica classica, altre di essere davanti a una rock band in carne e ossa.

 

Materiale sufficiente per almeno due album

 

«È stato difficile decidere quali canzoni registrare – dichiara Adam Kromelow – perché probabilmente avevamo materiale sufficiente per due album! Volevamo avere canzoni di diversi dischi in modo da trovare il giusto equilibrio per mettere in mostra l’ampia gamma dinamica del loro lavoro. La speranza è che gli ascoltatori possano scoprire questa musica in un modo nuovo ascoltandola eseguita su due pianoforti».

 

Di seguito la tracklist:
1.The Fountain Of Salmacis
2.One For The Vine
3.Seven Stones
4.Stagnation
5.Entangled
6.Firth Of Fifth/Supper’s Ready
7. For Absent Friends/Horizons
8 The Cinema Show
Il ricordo e l’affetto affidati a una musica straordinaria

 

«Sono molto entusiasta di condividere questo lavoro con i fan dei Genesis di tutto il mondo. Questo album – prosegue Adam – sarà per sempre una delle registrazioni più significative della mia vita perché porterà sempre con sé centinaia di bei ricordi del mio migliore amico Angelo. Sono veramente felice che, attraverso questo album, la musica di Angelo continuerà a portare gioia alle persone».

 

L’immediato successo negli States e i tour in Europa

 

Il Genesis Piano Project ha visto la luce quando i due pianisti Angelo Di Loreto, nato a Buffalo, e Adam Kromelow, nato a Chicago, si sono incontrati nella stessa classe alla Manhattan School of Music. Quando Adam fece ascoltare ad Angelo la musica del mitico gruppo progressive-rock britannico, a entrambi venne l’idea vincente di riarrangiare per due pianoforti le composizioni rivoluzionarie dei Genesis. Questo progetto ha fin da subito conquistato sia i fan storici dei Genesis che i neofiti, attraverso concerti negli showroom e nelle gallerie Steinway Piano negli Stati Uniti. I loro video hanno presto raggiunto un riconoscimento internazionale e ad oggi hanno accumulato oltre un milione di visualizzazioni. A metà del 2014 Giovanni Amighetti, un produttore che ha lavorato con molti artisti dell’etichetta discografica Real World Records di Peter Gabriel, ha scoperto il Genesis Piano Project online e si è offerto di portare i due talentuosi musicisti in Europa per il loro primo tour oltreoceano. Da allora, il duo è stato regolarmente in tournée nel vecchio continente e in Canada , eseguendo concerti acclamati dalla critica a Roma, Catania, Milano, Schio, Parma, Montreal, Porto, Lisbona, isole Madeira e Azzorre. Nel 2015 il Genesis Piano Project ha pubblicato il suo primo EP dal vivo intitolato “Live in Italy”. Dopo la prematura scomparsa di Angelo nell’ottobre 2020, Adam sta continuando il Genesis Piano Project come artista solista in memoria dell’amico e collega.

 

Andrea Malavolti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply