domenica, 19 Settembre, 2021

Maraio: da Carluccio affermazioni gravi e infondate

0
In risposta a Stefano Carluccio

 

Quest’anno, il 25 dicembre 2021, ricorre il 125.mo anno dalla prima uscita dell’Avanti, quotidiano socialista il cui primo direttore fu Leonida Bissolati. Una lunga e straordinaria testimonianza di giornalismo, politica e cultura che ha attraversato tutta la storia del nostro Paese. Quella esperienza, collegata sempre a doppio filo al percorso del Psi, va portata avanti. Abbiamo dedicato proprio a questa ricorrenza, i 125 anni dalla nascita dell’Avanti, la nostra campagna di tesseramento e la tessera per il 2021, senza costi aggiuntivi e con le modalità ordinarie indicate in trasparenza sui nostri canali, e abbiamo in previsione di farne una festa nazionale entro la fine dell’anno.

Qualcuno prova a millantare, creare confusione e pretende che il Psi debba chiedere il permesso. Niente di più falso e assurdo. Noi ne siamo titolari legittimi!
Leggo di improbabili ricostruzioni fantasiose, tipo quelle sui social di Stefano Carluccio. Affermazioni gravi e del tutto infondate, per le quali lo inviteremo presto a risponderne nelle sedi opportune. Noi abbiamo avviato una stagione nuova per mettere alle spalle ogni motivo per superare la diaspora socialista, alimentata in maniera distruttiva da questo modus operandi.
Continueremo a rappresentare con dignità la voce del socialismo e del Psi, come da soli abbiamo fatto in tempi molto più grigi, mentre altri viaggiavano per altri lidi. Confermo, a nome mio e di tutti gli iscritti del partito, fiducia nella redazione dell’Avanti!online e nel suo Direttore, Mauro Del Bue.
Il Psi non si lascerà distrarre da polemiche inutili e resterà concentrato nella campagna elettorale in tutti i comuni dove, mentre quelli che hanno abbandonato il partito e oggi intendono darci lezioni di politica risultano del tutto assenti, noi abbiamo costruito liste socialiste facendo ritornare il simbolo del garofano sulle schede elettorali delle principali città chiamate al voto.

 

Enzo Maraio

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply