giovedì, 17 Giugno, 2021

“Masters of Marvel & Dc”, mostra virtuale con i più grandi supereroi al Paff!

0

“Masters of Marvel & Dc”, imponente mostra di comics che ha inaugurato il 7 scorso e resterà allestita sino al prossimo 14 marzo, ed è visitabile online al sito www.paff.it, è l’unica esposizione oggi in Europa con tavole a fumetti originali delle due più importanti fucine di supereroi del mondo: 111 tavole dei più grandi autori Marvel e DC Comics, presentate al Paff!, Palazzo Arti Fumetto Friuli, con il contributo del Comune di Pordenone e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.
Batman, Spider-man, Superman, Thor, Wonder Woman, Fantastic Four, Hulk, Flash, Avengers e altri miti del fumetto, realizzati da grandi cartoonist, un vero dream team del firmamento dei comics a stelle e strisce che propone tavole originali di maestri come Jack – the King – Kirby, Bob Kane il creatore di Batman, Jim Lee innovatore del fumetto negli anni Novanta e attuale direttore editoriale della Dc Comics, John – the Big – Buscema, Alan Davis, Neil Adams, Gene Colan, Alex Ross, Bill Sienkiewicz, Carmine Infantino, e altri ancora in una mostra per appassionati e per il grande pubblico.

Un percorso che permette di avvicinarsi al genere e comprendere le ragioni che hanno portato dal 1938, anno della comparsa di Superman, il primo e il più grande dei supereroi sul numero 1 di Action Comics, un albo rarissimo venduto recentemente all’asta su ebay per oltre 3 milioni e 200mila dollari, le due case editrici ad essere vere e proprie multinazionali dell’entertainment da miliardi di dollari. Attualmente, infatti, la Dc Comics vale oltre un miliardo di dollari di fatturato (senza i film prodotti dalla Warner) e il controllo del 30 per cento del mercato editoriale dei comics; Marvel risponde con il 40 per cento del mercato, mentre la Disney – proprietaria della Casa delle Idee – dichiara di aver incassato dalla data del suo acquisto, il 2009, oltre 18 miliardi di dollari al box office.

“Masters of Marvel & Dc” è un summit dei supereroi dei comics made in Usa, ne ripercorre le origini, lo sviluppo e ne preconizza il futuro. Anche in assenza di pubblico, Giulio De Vita, ideatore e direttore artistico di Paff!, ha deciso con il suo team di continuare a proporre eventi di livello assoluto regolarmente e in piena regolarità, trasformando l’allestimento nel set reale di un tour virtuale. Si badi bene, non una visita riassuntiva delle parti salienti, non un surrogato, ma la visione completa e in alta definizione delle 111 tavole originali presenti fisicamente nella sede di Pordenone.
L’esposizione, allestita materialmente nei locali del Paff, è visitabile da casa online in una ricca Virtual Reality Exhibition, che permette di muoversi autonomamente, prendendosi tutto il tempo necessario – il biglietto è utilizzabile 7 giorni, 24 ore su 24 – in 23 immagini panoramiche a 360 gradi nei quasi 300 metri quadrati delle due sale espositive, per un’esperienza completa ed appagante nonostante le prescrizioni anti-Covid vigenti.
L’evento prosegue il percorso del Palazzo del fumetto di Pordenone iniziato con la mostra inaugurata a metà dicembre dell’anno passato e tutt’ora in corso: “Masters of Black&White – Milton Caniff”. Considerato il “Rembrandt del fumetto”, negli anni Trenta e Quaranta, ha profondamente innovato l’espressività del linguaggio dei comics tanto da essere considerato un punto di riferimento da moltissimi autori, inclusi Hugo Pratt e Alex Toth.

Ma se Caniff è il Rembrandt della carta stampata, lo scettro di Re dei Comics spetta a Jack Kirby, di cui la mostra propone diverse tavole realizzate per la Marvel e per la Dc.
Jack Kirby è uno dei più celebri, amati e influenti autori della storia, prolifico e dallo stile inconfondibile. Ha creato un nuovo modo di disegnare i comics nel quale il dinamismo, le prospettive, il design, la ricerca sperimentale, l’inchiostrazione sono tutti elementi che il fumetto dei supereroi ha fatto propri e trasformato in caratteri distintivi. È lui l’inventore, da solo o con altri autori, di Capitan America, Fantastici Quattro, Thor, Hulk, Iron Man, gli X-Men e decine di altri. È stato probabilmente il primo cartoonist a comporre la pagina come un mosaico drammatico di sequenze e non come una gabbia di vignette statiche. Quasi tutti i film Marvel ora così famosi sono basati sui suoi personaggi.

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply