domenica, 13 Giugno, 2021

Nadal e Williams trionfano al Roland Garros: dopo il boom di presenze agli ‘Internazionali’ di Roma, il tennis non conosce crisi

0

Roland Garros-Nadal

Tutto secondo copione. Rafael Nadal e Serena Williams hanno rispettato i pronostici vincendo rispettivamente il torneo maschile e quello femminile del ‘Roland Garros’, il secondo dei quattro Slam stagionali, l’unico che si disputa sulla terra rossa. Per lo spagnolo, che era già campione uscente, si tratta dell’ottavo successo nella competizione parigina, a testimonianza che su questa superficie è il re assoluto. Per la più piccola delle sorelle Williams, invece, è il secondo Roland Garros della carriera, dopo il primo vinto addirittura undici anni fa.

DOMINIO SPAGNOLO – L’ultimo atto del torneo ha visto come protagonisti due spagnoli. Lo sfidante del vincitore Nadal, infatti, era l’acerrimo rivale David Ferrer, ma grandi amici fuori dal campo. I precedenti parlavano chiaro: Rafa conduceva per 14-5 e una statistica così palese difficilmente poteva essere smentita: Ferrer si è arreso in tre set (63, 62, 63 il risultato finale a favore di Nadal). Decisamente più impegnativa per l’ex numero uno del mondo è stata la semifinale contro il serbo Novak Djokovic, attualmente in testa alla classifica mondiale. In un match epico che ha superato le cinque ore di gioco, Nadal ha vinto sul filo di lana in cinque set al termine di una battaglia sportiva che ha appassionato tutto il pubblico del ‘Philippe Chatrier’.

SERENA SUPER – Se nel torneo maschile, Nadal ha trovato diversi ostacoli prima di alzare la coppa al cielo, tra le donne il successo di Serena Williams è stato schiacciante. Che l’americana, numero uno del mondo, fosse un gradino (e forse più) sopra alle altre lo si sapeva già, d’altronde la striscia di 31 vittorie consecutive non lascia spazio a commenti. Tuttavia l’unico punto debole della sorella di Venus era proprio la difficile abitudine di giocare sui campi in terra battuta, più lenti rispetto al cemento, che ne limitano i suoi colpi potenti. Non a caso, dei 15 Slam vinti dalla statunitense, soltanto uno era stato ottenuto al Roland Garros (nel 2002). Ma quest’anno la Williams è stata un rullo compressore e in finale la bella Maria Sharapova, campionessa della scorsa edizione, si è dovuta arrendere in due set con un doppio 64.

TENNIS, UN SUCCESSO CONTINUO – Il Roland Garros, e ancora prima gli Internazionali di Roma, hanno dimostrato la continua crescita della passione per il tennis. Nel numero di spettatori e di audience televisiva, il calcio è ancora quasi irraggiungibile, tuttavia i cittadini romani hanno avuto modo, nelle scorse settimane, di verificare il successo di questo sport. L’edizione numero 70 degli Internazionali è stata seguita infatti da migliaia di spettatori, che mai come quest’anno hanno riempito il campo ‘Centrale’ e gli altri spalti. La magia di Roma, con la splendida cornice del Foro Italico, oltre a una accurata organizzazione delle feste notturne hanno trasformato quello che un tempo era solo una competizione sportiva in un evento irrinunciabile. E tra poco inizia Wimbledon: il tennis non conosce pause né crisi.

Francesco Carci

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply