mercoledì, 16 Giugno, 2021

“Onda su Onda”, i tormentoni estivi raccontati da Enzo Gentile

0

Da oggi 10 giugno sarà disponibile in libreria e nei digital store “Onda su Onda – Storie e canzoni nell’estate degli italiani” (Zolfo Editore), il nuovo libro del giornalista e critico musicale Enzo Gentile (nella foto con una scultura luminosa di Marco Lodola) che narra, attraverso più di 500 canzoni italiane, l’evoluzione dei gusti, delle mode e del sound delle hit estive, dagli anni ’60 ad oggi.

 

Le canzoni dell’estate come termometro delle tedenze del Paese

Il libro, che si avvale della prefazione di Claudio Bisio e della postfazione di Enrico Vanzina, analizza ,in modo meticoloso e approfondito ,come nel corso degli anni gli artisti e le loro produzioni si siano intrecciati alla cronaca e alla cultura, facendo da specchio dei tempi e da termometro delle tendenze del nostro Paese.

 

Da “Sei diventata nera” a “Roma-Bangkok” passando per Sorrenti e i Lùnapop

Una storia in musica che va da “Sei diventata nera” (Los Marcellos Ferial) a “Figli delle stelle” (Alana Sorrenti) , da “Vamos a la playa” (Righeira) a “50 special” (Lùnapop), passando per “Sei nell’anima” (Gianna Nannini) fino ad arrivare alla più recente “Roma-Bangkok” (Baby K feat Giusy Ferreri), con l’intenzione esplicita di osservare, partendo dalla loro nascita, la percezione e i mutamenti dei tormentoni estivi. Un viaggio accurato, ma mai nostalgico, tra le classifiche e le manifestazioni (come il Cantagiro, il Festivalbar, il Disco per l’estate) che hanno ospitato e lanciato le hit estive, cantate sia alle più celebri star del panorama musicale nazionale, sia da meteore che hanno ballato per una sola estate.

 

Più di 50 foto rare o inedite e le testimonianze di un centinaio di interpreti

Ad arricchire e impreziosire ulteriormente il libro, vi troviamo un inserto fotografico con più di 50 immagini rare o inedite scattate negli anni Sessanta e le testimonianze dirette di un centinaio di artisti e interpreti.

 

Gentile scrive di musica dalla metà degli anni ’70 e dirige festival e manifestazioni

Enzo Gentile, milanese, giornalista professionista dal 1984, parla e scrive di musica e dintorni dalla metà degli anni Settanta, quando inizia la sua attività a Radio Popolare. Da allora ha pubblicato articoli su un centinaio di testate (la Repubblica, La Stampa, Il Mattino, Il Sole 24 Ore, La Lettura, Epoca, L’Europeo, Linus, Il Diario, ecc..) e una quindicina di libri: da “Note di pop italiano” (1977) a “Hendrix 68-The Italian Experience” (2018), lavorando per tutti i maggiori editori. Le più recenti pubblicazioni sono state “Amico Faber” (2018) e “The story of life – Gli ultimi giorni di Jimi Hendrix” (2020). Ha alle spalle un’intensa produzione radiotelevisiva (principalmente con la Rai: Fuori Giri il ciclo più significativo, su RadioDue), e la curatela di numerose mostre ad argomento musicale. Ha fatto da consulente per il cinema e varie istituzioni teatrali ed è stato direttore artistico di diversi festival: tra questi le diciannove edizioni di Suoni e Visioni e, negli ultimi anni, di Naturalmente pianoforte. Insegna all’Università Cattolica di Milano, dove tiene il corso di Storia della musica pop-rock.

 

Andrea Malavolti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply