domenica, 26 Settembre, 2021

Oro più oro per Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs

0

Finale mozzafiato per i nostri azzurri dell’atletica leggera, Gianmarco Tamberi si aggiudica la medaglia d’oro nel salto in alto superando i 2,37 e Marcell Jacobs corre i 100 metri in 9,80…giusto il tempo necessario per salire sul podio olimpico davanti agli sfidanti americano e canadese, rispettivamente medaglia d’argento e di bronzo. Partito bene, Marcell, era terzo a metà gara, poi con una progressione spettacolare si è presentato per primo davanti al nastro d’arrivo e lo ha tagliato come un rasoio affilato con 4 decimi di vantaggio sul rivale statunitense. Nessun fotofinish, una vittoria netta, una vittoria senza se e senza ma. Dopo i 200 metri vinti da Berruti alle Olimpiadi di Roma (1960) e da Mennea a quelle di Mosca (1980), abbiamo dovuto aspettare 41 anni per vincere un’altra medaglia d’oro e, scusate se è poco, questa volta nella gara più blasonata, i 100 metri. Visti i magnifici tempi delle eliminatorie forse speravamo in un terzo posto, ma mai avremmo pensato ad una vittoria. Dalle Olimpiadi di Atene del 1896, nessun italiano si era qualificato per competere nella finale dei 100 metri, abbiamo aspettato ben 125 anni, ma alla fine non solo ci siamo qualificati, abbiamo anche scalato il podio più alto, o meglio lo ha scalato lui: l’ormai mitico Marcell Jacobs. E cosa dire di Gianmarco Tamberi, che ha superato d’un balzo l’asticella a 2,37 per regalarci una gioia infinita, la medaglia d’oro vinta a pari merito con lo stupendo atleta del Qatar, Mutaz Essa Barshim; ad entrambi facciamo i nostri complimenti ed auguriamo traguardi ancora più prestigiosi. Insomma, nessuno si aspettava una domenica pomeriggio così emozionante e soprattutto frizzante…visti i risultati! Oggi sono nate due nuove stelle nel firmamento dell’atletica leggera olimpica, Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi: oro più oro.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply