venerdì, 7 Maggio, 2021

Povere ma saporite, le ricette per una Pasquetta in zona rossa

0

Dopo essersi destreggiata tra frittate e polpette durante le prime due stagioni di “Cucina è cultura”, Anna Maria Piccoli – protagonista e ideatrice del format che ha raggiunto decine di migliaia di visualizzazioni durante le precedenti edizioni – torna tra i fornelli lunedì di Pasquetta, 5 aprile a mezzogiorno con una puntata speciale intitolata “Anarchy in The U Kitchen Easter Special Edition”, che sarà trasmessa in streaming nei canali sociali del Teatro Villa Pamphilj.
L’eclettica artista proporrà il suo particolare menu fatto di “cucina & cultura”, pensato per una Pasquetta in zona rossa e sottolineato dalle note di Carlo Amato (bassista, arrangiatore e compositore, uno dei fondatori e membri storici del gruppo musicale Tetes de Bois) che da sempre condisce musicalmente ogni ricetta di Anarchy.

Tra gli ingredienti troveremo le immancabili uova, ma anche cipolle, fave, carciofi e piselli mescolati con le parole di due immensi poeti come Emily Dickinson e Pablo Neruda, citazioni della Sora Lella e un testo dell’indimenticabile Francesco Di Giacomo letto da Francesco Amato, Matilde Biciocchi, Valerio Bucci, Caterina Calabretta, Adele ed Aldo Castagna, Eugenio Saletti, Stanislao e Gea Satta e Nina Solfiti, un gruppo di bambini e ragazzi tra i 4 e i 23 anni, dalla scuola dell’infanzia, all’università, poiché nessuno più di loro rende il senso dell’inesorabile Primavera
Anna Maria Piccoli è un personaggio poliedrico, trasgressiva bassista punk e performer nei favolosi anni ’80, ha trascorso tutta la sua vita professionale a organizzare spettacoli e a fiancheggiare artisti di ogni genere e livello. La sua grande passione è fare frittate e polpette, non importa dove e con cosa.

 

Redazione Avanti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply