martedì, 13 Aprile, 2021

Psi: scuola pubblica, servono finanziamenti subito

0

In Italia negli ultimi quarant’anni è stata portata avanti una battaglia contro le ideologie che ha avuto come unico scopo quello di allontanare il mondo della politica dai propri doveri e dalle proprie responsabilità. Eppure parole come “liberale” e “socialista” hanno, forse altrove più che in Italia, un loro senso, chiaro, evidente negli obiettivi da perseguire e nelle azioni da intraprendere.

In Spagna, il governo a guida socialista ha pronta la soluzione per la riapertura delle scuole. Una soluzione semplice, ovvia: assumere docenti per permettere la creazioni di classi con un massimo di 15 alunni e quindi l’ampliamento degli spazi a disposizione delle strutture scolastiche.

La Spagna è una nazione con un minor numero di studenti ed un patrimonio edilizio maggiore di quello italiano? No. La Spagna è un Paese più ricco dell’Italia, in grado di reperire più fondi dell’Italia? Assolutamente no.

Il PSI lancia un appello al Governo affinché immediatamente si aumentino i fondi a favore della scuola statale, si dia il via ad un piano di ampliamento delle strutture scolastiche e si preveda un ulteriore aumento del personale scolastico per far si che a settembre in nostri giovani possano tornare a scuola in totale sicurezza.
E’ l’ennesima occasione che si presenta a questo Governo per risolvere alcuni annosi problemi della scuola pubblica italiana, il tempo, breve, ci dirà se esiste nei 5stelle, nel PD e in LeU la volontà di farlo. Noi socialisti siamo pronti a collaborare.

Enzo Maraio
Segretario nazionale del PSI

 

Luca Fantò

Referente PSI scuola, università e ricerca

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply