mercoledì, 19 Maggio, 2021

Ritorna la Social Card

0

Ritorna la Social Card. Mentre è tuttora in corso l’esperienza sperimentale partita a Gennaio 2013 in 12 Comuni d’Italia, è ormai certo che la famosa carta acquisti pensata per sostenere il reddito dei cittadini meno abbienti ripartirà anche nel 2014. La riconferma arriva con il “Decreto lavoro” datato 28 Giugno 2013, e porta con sé anche la notizia di un ampliamento territoriale della sperimentazione che vedrà stavolta protagoniste tutte le Regioni del Mezzogiorno. Ecco in breve i requisiti per ottenere la Social Card. Ovviamente, per rientrare fra i beneficiari, bisogna rispettare alcuni parametri senza i quali le domande vengono rigorosamente respinte.

Li ha resi da poco noti l’Inps, vediamoli in dettaglio. Per prima cosa, la Social Card è dedicata a cittadini italiani o comunitari o, nel caso in cui la richiesta venga avanzata da un cittadino extracomunitario, è necessario allegare alla relativa istanza il permesso di soggiorno – naturalmente in corso di validità – e per lunghi periodi. Altra condizione è quella di essere residenti da almeno un anno nel Comune dove viene inoltrata la richiesta. All’interno del nucleo familiare richiedente, dovrà inoltre esserci la presenza di almeno un minorenne. L’Istituto informa che sarà data precedenza alle domande che, a parità di condizioni, presentano nel nucleo familiare le seguenti caratteristiche: famiglia mono genitoriale in presenza di figli minorenni, genitori con figli disabili, nuclei familiari con 3 o più figli a carico.

Per quanto concerne la situazione economica e lavorativa che consente di ottenere la nuova Social Card, l’Isee non dovrà essere superiore ai 3.000 euro. Se si è proprietari dell’immobile in cui si è residenti, il valore Ici dello stesso non deve sforare gli 8.000 euro, medesima cifra da non splafonare per ciò che riguarda il patrimonio mobiliare. Eventuali sostegni economici previdenziali assegnati al momento della richiesta della Social Card, devono essere inferiori ai 600 euro al mese.

Attenzione: se avete immatricolato un’automobile di cilindrata superiore ai 1.300 cc negli ultimi 12 mesi precedenti alla richiesta, o motoveicoli superiori ai 250 cc nei tre anni precedenti, la domanda verrà rigettata. Non solo, ma, per ottenere la Social Card, nessun membro della famiglia deve svolgere attività lavorativa al momento della presentazione dell’istanza o – nei sei mesi precedenti la richiesta – non deve aver percepito più di 4.000 euro.

Tutti questi prerequisiti saranno utili all’ottenimento del seguente sostegno economico. Si tratta di importi variabili mensili che vanno da una base di 231 euro per i nuclei composti da due persone che passano a 281 euro mensili per le famiglie di tre componenti, 331 euro per quelle formate da quattro componenti fino a un massimo di 404 euro al mese per quelle famiglie i cui componenti sono cinque o più.

Carlo Pareto

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply