venerdì, 16 Aprile, 2021

Scrive Adalberto Andreani:
La diatriba politica giudiziaria sulla Giustizia

0

Gentile Direttore,

come altri Italiani, ho assistito in questi giorni alla diatriba politica giudiziaria PM Di Matteo-Ministro Giustizia, con un noto conduttore TV. Non voglio entrare nella polemica specifica poiché lo stanno facendo e lo faranno le personalità che hanno le competenze specifiche all’uopo. Mi piace tuttavia sottolineare, come dai dibattiti si evince con evidenza la preoccupazione umana e comprensibile dei Magistrati impegnati in prima linea contro i criminali e le organizzazioni criminali, per le scarcerazioni di cui si tratta.

I Magistrati sono in apprensione per la incolumità dei cittadini ed anche per la loro, con la fuoriuscita dalle carceri italiane, di tali pericolosi individui. Sottolineano taluni Magistrati, l’irrilevanza del fatto che tali criminali siano anziani o malati, se sostanzialmente poi considerati nel contesto di una organizzazione mafiosa e-o di camorra. Da tali dibattiti, emerge anche la chiarezza di idee dell’ON.Martelli, dote importante (la chiarezza ) in un momento di confusione come quello odierno. Martelli è stato uno dei migliori Ministri di (Grazia e Giustizia della Repubblica. Forse perché – essendo Professore – Universitario di lettere e filosofia, non guardava le questioni giudiziarie con l’ottica meramente- settoriale- tecnica ma limitata di un avvocato difensore o di un Magistrato.

Peraltro Martelli raccoglieva, al tempo (primi anni 90) l’eredità di Giuliano Vassalli, noto avvocato e professore di diritto penale alla Sapienza di Roma (che ho conosciuto personalmente, perché relatore, alla mia laurea in legge nel 1982 ), e dunque eredità non facile certamente da raccogliere, pur se sviluppatasi culturalmente ed idealmente nell’ambito dello stesso partito socialista. A Martelli, oggi, dopo anni si riconosce-unanimemente- la valorizzazione dell’eroico Magistrato Giovanni Falcone, attaccato all’epoca da molti, da politici, ma anche da colleghi Magistrati. Notavo curiosamente, ed osservavo nell’ambito di tali dibattiti TV, come oggi a distanza di 30 anni circa, molti politici ed anche Magistrati annuivano in TV, proprio alle affermazioni di Martelli. Che sia il segnale di un diverso e nuovo rapporto tra PSI e settori della Magistratura ?….A tanti anni di distanza anche da ” Mani Pulite..”.

 

Adalberto Andreani

 

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply