venerdì, 22 Ottobre, 2021

Scrive Adalberto Andreani:
Non è giusto che cali l’oblio sugli anni di Tagentopoli

0

GENTILE DIRETTORE,

Ho conosciuto personalmente, anni fa, il PM ANTONIO DI PIETRO, per vari motivi. Le mie due figlie, nate negli anni novanta, sanno chi è l’ex PM di ” mani pulite “. Più recentemente hanno visto un video del famoso interrogatorio DI PIETRO-BETTINO CRAXI, durante il celebre processo ” CUSANI “. Mi hanno detto : ” papà chi è quel signore che tiene testa a Di Pietro, e parla così chiaramente…” Successivamente appreso che Craxi era il capo dell’allora PSI, hanno voluto vedere anche il recente film ” Hammamet”. In poche parole, le mie figlie sono rimaste colpite dalla personalità di Bettino Craxi. Ciò che scrivo vale da esempio, perchè le nuove generazioni vogliono conoscere, comprendere quei tempi, cioè gli anni 80 e 90. Dal fenomeno terroristico di destra e di sinistra, alla banda della Magliana, a ” mani pulite”. Non è giusto che cali l’oblio su quegli anni. E’ necessario capire bene chi era Craxi ( ed a chi dava fastidio….) ma anche Andreotti o Cossiga. Fare chiarezza con pacatezza, senza isterismi, senza urlatori. Far chiarezza da un punto di vista giuridico ed anche storico, come spesso e bene procede il dottor Mieli in tv. I giovani, in definitiva, vogliono comprendere da dove vengono e dove stanno andando.

avv. Adalberto Andreani

Rieti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply