lunedì, 14 Giugno, 2021

Scrive Giuseppe Fertonani:
L’assioma dell’Universo

0
‘Finché le leggi della matematica si riferiscono alla realtà, non sono certe, e finché sono certe, non si riferiscono alla realtà.’A.Einstein

L’Universo basa la sua esistenza su un assioma; la sua incomputabilità. Questa regola è la ‘testata d’angolo’ della vita del Mondo. Scendendo nell’individuale, ogni uomo necessita della sua ‘pietra d’angolo’ costituita con la personale amalgama di tre componenti: Salute, Affetti (famiglia) e Lavoro. La pandemia pare li abbia usurpati; a cosa mi sto riferendo? Quali saranno gli effetti collaterali? ‘politici e scienziati arruffapopoli’ hanno fatto scendere ‘in terra’ i sopravvissuti al virus. Qualsiasi guarito può diventare un portatore sano e non è immune alle varianti. Soluzioni proposte? Vaccino per tutti. Un paio di dettagli ‘ininfluenti’: I vaccini non comprendono le varianti; gli studi sugli effetti collaterali hanno meno di un anno mentre per il protocollo sanitario necessitano di una decade; quindi ‘Prego, firmare sgravio di responsabilità’. Le autorità? Leniscono i toni aspri ma trascurano che i Paesi scandinavi da tempo studiano animali autoctoni geneticamente immuni.

 

Queste Istituzioni, con un’informazione sobria e trasparente, promuovono la tranquillità dei loro cittadini inducendoli ad affrontare la pandemia con coerenza e logica. In questo modo diffondono ‘il virus’ della fiducia nelle parole proferite dagli Istituzionali rafforzando contestualmente la pietra d’angolo di ogni persona. Poche regole imprescindibili, tra le quali in primis, porre le vaccinazioni in standbye in attesa di chiarimenti, ‘notizie certe’. Il Massachussets Institute of Tecnology riconosce al centro studi biologici Finlandese il podio tra i primi 5 al Mondo. ‘Nel satellite Italia’? Famiglia; un positivo a domicilio è seriamente problematico. Soluzione? Confino ed isolamento domestico. Lavoro? per i più fortunati recidere i rapporti, per i più ‘meritevoli’, concessione dello ‘smart working’, ovvero blindati in casa e comunicazione online con l’esterno. Meglio ‘soggiornare’, con ‘pantalone’ che può garantire la sopravvivenza.

 

Torniamo all’inizio. Che automatismo si instaura nella mente dell’uomo e quali possono essere gli effetti collaterali? L’uomo può declinare inconsciamente in ansia, alla lunga deprimersi e necessitare di un supporto terapeutico. In tempi non sospetti FREUD ha correlato l’immunodepressione dell’uomo alla perdita di capisaldi. In ‘soldoni’, più un uomo è depresso più è a rischio di ammalarsi e più è a rischio di ammalarsi più si deprime. L’uomo entra nel loop, causa gestione Pandemia non citata e neppure ventilata, per cui il suo sistema immunitario si attenua disgregando la sua funzione. Soluzione dei demagogici politici e scienziati per sopperire alla ripercussione procrastinata? Vaccinare immediatamente tutti, attuando l’immunità di gregge un tempo evocata dai due biondi di lingua anglosassone ma tanto denigrata all’unisono dai politici mondiali all’opposizione che oggi, d’amblée, la encomiano quale indiscutibile ed unico paradigma strategico contro ‘l’aggressore virale’. Di contralto, il contestuale espletamento dell’ultimo vaccinato anglosassone, pare abbia azzerato, ‘just in time’ i decessi; a vostro avviso la diatriba politica non è inverosimile? Occorre considerare la diversa soluzione dei ‘soci’ Paesi europei, ovvero ‘riaccendere il motore’ dell’economia produttiva; dal satellite Italia, per mantenere lo stato d’ansia nei cittadini, ci sì domanda come ci si dovrà comportare con la possibile nuova ondata del prossimo anno.

 

Premesso tutto ciò le scuole restino in DAD, al confino domiciliare, pur tuttavia è consentito espatriare ed è permesso soggiornare all’aria aperta esclusivamente previo accorgimenti coercitivi cautelari. Bhe, non vi sembra che ‘nel satellite Italia’ tutto sia assolutamente contraddittorio nel merito ed in antitesi con l’onestà Istituzionale di europei? Che sia terribilmente pretestuoso nei confronti dell’italiana cittadinanza tutta? Che strano, i Nostri istituzionali ci elogiano costantemente per la pazienza…. La questione finale: Vi siete chiesti a quanto ammonta l’odierno QI occidentale, nazionale, rispetto a quello della seconda metà del secolo scorso? Perché accade questo, cosa è avvenuto?

Giuseppe Fertonani

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply