domenica, 9 Maggio, 2021

Slittano a maggio ’22 le date italiane dei mitici Kraftwerk

0

A causa del perdurare dello stato di emergenza sanitaria e alla luce delle vigenti disposizioni governative, le date italiane del tour 3-D dei Kraftwerk previste ad aprile sono state rinviate a maggio 2022.

 

 Le nuove date
Ecco le nuove date in cui i pionieri della musica elettronica porteranno sul palco il loro incredibile show multimediale, che fonde insieme musica e arte performativa:

2 e 3 MAGGIO – Teatro degli Arcimboldi – MILANO
(a recupero dei concerti previsti il 7 e l’8 aprile)

5 MAGGIO – Teatro Regio – PARMA
(a recupero del concerto previsto il 6 aprile)

7 MAGGIO – Gran Teatro Geox – PADOVA
(a recupero del concerto previsto il 10 aprile)

I biglietti già acquistati restano validi per le nuove date di maggio 2022.

Le prevendite dei biglietti rimangono attive sui circuiti TicketOne e Vivaticket per la data di Parma, sul circuito TicketOne per le date di Milano e sui circuiti TicketMaster, TicketOne e Fasticket per la data di Padova.

 

 

 Tanti successi, premi e riconoscimenti

I tedeschi Kraftwerk nascono nel 1970 dall’unione di Ralf Hütter e Florian Schneider. Da sempre innovativi, fin dalla metà degli anni ’70 la band teutonica raggiunge un successo planetario per la sua rivoluzionaria e ipnotica musica elettronica, i suoi affascinanti paesaggi sonori e le originali sperimentazioni – soprattutto per quei tempi – con la robotica e altre tecnologie. Con la loro visione sempre avanguardistica, i Kraftwerk hanno creato la colonna sonora per l’era digitale del XXI secolo. Nelle loro performance dal vivo i Kraftwerk – la cui formazione è attualmente composta da Ralf Hütter, Henning Schmitz, Fritz Hilpert e Falk Grieffenhagen – emerge con forza la loro profonda fiducia nell’interazione tra l’uomo e la macchina. Negli ultimi anni, a partire dalla retrospettiva “The Catalogue”, ospitata nel 2012 al MoMA di New York, i Kraftwerk sono tornati alle proprie origini, alla scena artistica e musicale della Düsseldorf di fine anni ‘60. Alla serie di concerti in 3-D al MoMA hanno fatto seguito ulteriori presentazioni alla Tate Modern Turbine Hall (Londra), all’Akasaka Blitz (Tokyo), all’Opera House (Sydney), alla Walt Disney Concert Hall (Los Angeles), alla Fondazione Louis Vuitton (Parigi), alla Neue National Galerie (Berlino) e al Guggenheim Museum (Bilbao). Nel 2014, il fondatore del gruppo Ralf Hütter è stato insignito del prestigioso Grammy alla carriera. Ancora nel 2018, i Kraftwerk si sono aggiudicati il Grammy per il miglior album di musica dance ed elettronica con “3-D The Catalogue”, una rivisitazione in chiave high-tech dei precedenti lavori della band.

 

 

Andrea Malavolti

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply