5 Stelle

In evidenza
Di

Riforme, via libera alla Camera. Caos Forza Italia

Il terzo sì alla Camera, con 357 sì, 125 no e 7 astenuti, al ddl Boschi che torna all’esame del Senato per l’avvio della seconda lettura, fa la prima vittima: Forza Italia. Avendo ottenuto ‘solo’ 375 sì, e dunque al di sotto del quorum dei due terzi previsti dalla Costituzione per evitarlo, il cammino delle riforme prevede anche un referendum cui Renzi guarda già come ‘parola ai cittadini’ a conferma del cammino riformatore. Hanno votato a favore Pd, Ap, Per l’Italia, Scelta civica e Minoranze..

Blog
Di

M5S, due espulsioni. Pizzarotti: inquisizione

Una fettina per volta, tra addii, fughe e sospensioni, il gruppo dei parlamentari 5 Stelle (108 alla Camera e 54 al Senato, ma siamo già a -19) rischia davvero un logoramento che non è più solo politico, ma anche numerico.

I prossimi ad andarsene, perché sotto processo per “violazione del codice di comportamento sulla restituzione di parte dello stipendio”, sono Massimo Artini e Paola Pinna. Grillo ha dato la parola agli iscritti per valutare il capo d’imputazione e decidere per …

In evidenza
Di

Job act. Di Lello: sì, ma non per scardinare l’articolo 18

Il Job act di Matteo Renzi va avanti. La Commissione Lavoro del Senato ha approvato la delega lavoro e il Job act approderà martedì in aula. Il voto favorevole arriva all’indomani della presentazione dell’emendamento che introduce il contratto unico di lavoro a tutele crescenti. L’obiettivo del governo è arrivare a un’approvazione delle legge delega da parte del Parlamento entro la fine di ottobre per poi poter iniziare a scrivere i decreti delegati che dovrebbero completare la riforma…