anticorruzione

Blog
Di

La lista degli impresentabili allarma i partiti

E parte la corsa alle liste pulite. Almeno a parole. Renzi e Salvini che si sbrigano ad affermare che nelle liste di candidati dei loro partiti non ci siano impresentabili. Tutto nasce dalla notizia che il catalogo dell’Antimafia è pronto. A breve la presidente della commissione, Rosy Bindi, renderà noti i nomi dei candidati alle regionali la cui storia giudiziaria non è in linea con il codice di autoregolamentazione approvato a settembre dai partiti. La verifica non è stata facile e …

In primo piano
Di

PRIMI IN CORRUZIONE

Dopo oltre 700 giorni di attesa è stata avviata finalmente nell’Aula del Senato la discussione generale al ddl Anticorruzione. In apertura di seduta i senatori hanno esaminato e respinto due questioni
pregiudiziali presentate da Forza Italia. Al testo sono stati presentati poco più di 200 emendamenti.
I tempi previsti sono brevi. La Conferenza dei capigruppo del Senato ha stabilito che il voto finale sul ddl Corruzione si terrà nella serata di mercoledì prossimo, 1 aprile confermando che in…

In evidenza
Di

Anticorruzione, inizia l’esame al Senato

L’esame del ddl anticorruzione comincia oggi nell’Aula del Senato secondo quanto ha deciso la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. “Abbiamo chiesto e ottenuto il cambiamento di calendario perché era necessario che il ddl anticorruzione arrivasse in Aula oggi” ha detto il presidente del Pd Luigi Zanda. “Non è una bandierina simbolica – ha aggiunto – ma un atto parlamentare decisivo, infatti l’arrivo in Aula con il relatore significa che è finita la fase istruttoria e che il …

In evidenza
Di

Legge elettorale, un passettino al Senato

Evidentemente l’accordo tra Pd è Forza Italia è stato trovato. E questo passa attraverso la legge elettorale. L’ufficio di presidenza della commissione Affari
costituzionali del Senato che doveva riunirsi proprio sulle legge elettorale è stato sconvocato a sorpresa. Tra i motivi del rinvio dell’ufficio di presidenza, si spiega tra i Dem, ci potrebbe essere quello della scelta del relatore che all’inizio dell’iter parlamentare della riforma era stato individuato a Palazzo Madama in Donato Bruno

Approfondimento
Di

Un Ddl anticorruzione per una PA più trasparente, senza condannati e corrotti

Da oggi la nostra pubblica amministrazione sarà più trasparente, formata da personale che non abbia riportato condanne e soprattutto meno avvezzo al giro di regali e regalini dei quali troppo spesso si è sentito parlare. Tutto questo grazie al Ddl anticorruzione che, con qualche infelice sorpresa, il governo Monti ha portato a casa. Ieri infatti l’esecutivo, con 237 voti favorevoli contro 233 contrari, è stato battuto su un emendamento del Ddl inizialmente presentato dal Pd, poi ritirato, e…