Consiglio dei ministri

In evidenza
Di

La ‘riforma’ di Renzi: la Rai torna ‘sotto’ il Governo

Il Consiglio dei ministri ha approvato oggi il Disegno di legge sulla Rai, un progetto che porta la firma dello stesso Presidente del Consiglio.

Così come è congegnato il dl uscito dal Cdm, la Rai dovrebbe essere governata da un Amministratore Delegato con poteri rafforzati rispetto ad oggi e da un Consiglio di Amministrazione composto da sette membri di cui quattro verrebbero decisi dalle Camere, due dal Tesoro – e uno di questi dovrebbe essere l’Ad – e uno dai lavoratori.

“Mi auguro …

In evidenza
Di

Scuola, con la riforma tornano i soldi alle private

Il Consiglio dei Ministri di giovedì ha approvato il ddl che dà il via libera a un Piano straordinario di assunzioni per il 2015/2016 per coprire le cattedre vacanti e creare l’organico dell’autonomia. Oltre 100 mila insegnanti vengono stabilizzati dal 1° settembre 2015: si tratta degli iscritti alle graduatorie a esaurimento e dei vincitori del concorso 2012. Restano fuori, oltre agli iscritti nelle graduatorie d’istituto, 23 mila insegnanti di scuola materna anche se iscritti nelle Gae …

In evidenza
Di

Salva-Berlusconi? L’imbarazzante giallo dell’Art.19 bis

Il pasticcio incredibile, imbarazzante, della norma che qualcuno ha già battezzato ‘salva Berlusconi’, ma che comunque salva i grandi evasori, continua a mantenere molto alta la temperatura politica attorno alla maggioranza di governo e ha preso anche i caratteri del ‘giallo’ poliziesco. Le polemiche non accennano a diminuire dopo l’annuncio, peraltro politicamente incomprensibile, del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ha annunciato la sospensione a dopo l’elezione del Presidente …

Approfondimento
Di

Allarme impunibilità
per i reati minori

La Giustizia resta il tema di scontro tra maggioranza e opposizione, ma non solo, perché a più riprese ha reso difficile il dialogo all’interno del governo. Motivo di discussione è stato il decreto legislativo, approvato in CDM, con il quale si prevede la non punibilità dei reati più lievi, ossia quelli per i quali si prevede oggi una pena detentiva non superiore nel massimo a 5 anni, e una pena pecuniaria sola o congiunta alla precedente.
Lo schema di decreto delegato – si legge nella nota …