consumi

Blog
Di

1° maggio. La festa del lavoro che manca

Non è con nuove leggi che si creano nuovi posti di lavoro, ma il vero motore dell’occupazione è la crescita economica, la ripresa dei consumi e degli investimenti. Così recitano unanimemente le dichiarazioni rese dai più importanti centri di ricerca economici nazionali in vista del Primo maggio e delle celebrazioni e del lavoro che non c’è, ricordando tutti all’unisono che la Festa del Primo Maggio non deve essere solo l’occasione di una affabulante retorica sull’importanza del lavoro e sui…..

In evidenza
Di

Istat. Giù deflazione grazie al “carrello della spesa”

Dopo mesi di stallo, gli italiani rimettono mano al portafogli, e lo fanno iniziando con il riempire il cosiddetto “carrello della spesa”: i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona aumentano dello 0,6% su base mensile e dello 0,7% su base annua (a gennaio il tasso tendenziale era nullo). I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano dello 0,6% in termini congiunturali e fanno registrare una flessione tendenziale (-0,5%) meno ampia di quella rilevata …

In evidenza
Di

Il disastro dell’Abenomics finisce alle urne

Dopo due trimestri di contrazione del Pil, il primo ministro Shinzo Abe ha annunciato l’intenzione di sciogliere – venerdì prossimo – la Camera bassa della Dieta del Giappone (quella dei rappresentanti, ndr), con conseguenti elezioni anticipate previste per la metà del mese prossimo. Due anni d’anticipo rispetto alla scadenza, dopo che il Paese è stato dichiarato in recessione tecnica, la terza dal 2008. Il leader del partito Liberal Democratico forse preferisce rifugiarsi tra le urne per att…

In evidenza
Di

UIL. Un’idea contro la voragine dell’evasione fiscale

Mille modi per ripartire, dopo gli sprechi e il lavoro, tocca agli evasori. La Uil ha promosso una petizione popolare per raccogliere 500 mila firme per contrastare l’evasione fiscale che in Italia rappresenta ormai un problema sociale. L’obiettivo, contenuto in 5 punti, è quello di proporre al governo e al Parlamento una modifica della legge sul fisco per dedurre le tasse rispetto a determinate spese, un potenziamento della tracciabilità dei pagamenti che include anche i beni non di lusso …

Economia
Di

Istat: ancora in contrazione il potere d’acquisto delle famiglie. Ma si intravedono spiragli di luce

Piccolo, ma incoraggiante: la propensione al risparmio, nel primo trimestre 2013 si è attestata al 9.3%, in aumento di 0.9 punti percentuali rispetto sia al trimestre precedente, sia a quello corrispondente del 2012. A renderlo noto è l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) che ha rilevato anche l’incremento del reddito disponibile delle famiglie consumatrici pari a 0.8% in valori correnti, rispetto al trimestre precedente, ma in contrazione dello 0.4%, se raffrontato con il medesimo…

Economia
Di

Il direttore del Censis Giuseppe Roma all’Avanti!: «La famiglia italiana ha finito i buchi della cinghia da stringere»

L’Italia è in piena campagna elettorale, e l’attenzione sembra essere tutta sulle liste e gli incandidabili. Ma fuori dal “Palazzo” c’è la gente che di beni e privilegi non ne ha, e per la quale l’unico vero problema è riuscire ad andare avanti con le proprie risorse oltre la terza settimana del mese. Sarà forse questa la fotografia reale del Paese in cui un italiano su dieci vive in condizione di povertà relativa, la disoccupazione giovanile è in aumento per il quarto anno consecutivo…