Eni

In evidenza
Di

Tunisi. La porta del caos libico

Secondo le ultime ricostruzioni sull’attentato al Museo del Bardo, due degli attentatori tunisini erano stati addestrati in Libia. Così torna a farsi sentire, da parte italiana, il pretesto per tornare a parlare di un Paese che si affaccia sul mediterraneo, che vive nel caos dalla cacciata di Gheddafi e in cui l’Italia ha molti interessi, non solo strategici: nel territorio libico l’Eni produce 350mila barili di petrolio al giorno e dove solo lo scorso anno ha estratto 4,3 miliardi di metri …

In evidenza
Di

Bankitalia e Confindustria: le previsioni volgono al bello

Ci siamo, questa volta le previsioni sono rosee e attendibili: la recessione sta finendo. Il PIL dovrebbe crescere del 2,1% quest’anno e del 2,5% l’anno prossimo. L’inversione di tendenza netta capovolge le previsioni pesanti che appena due settimane fa uscivano dai centri studi delle maggiori istituzioni economiche e finanziarie del Paese a cominciare da Bankitalia. Le stime di via Nazionale erano davvero striminzite con un +0,4% nel 2015 e +1,2% nel 2016. Questo stesso giornale aveva …

Blog
Di

Lunedì nero per tutte le Borse. Tonfo di Piazza Affari

Giornata pesante per tutte le borse europee: l’indice Ftse Mib ha chiuso la seduta con un ribasso del 4.92% con il tracollo delle azioni Eni (-8%) ed Enel (-7%). Male anche le banche. Ad incidere sul fortissimo ribasso è stato il prezzo del petrolio in netto calo. Sul mercato valutario l’euro ha toccato un minimo a 1.1864 dollaro che non vedeva dal 2006, per poi risalire. La debolezza della moneta unica è legata all’instabilità politica della Grecia che andrà alle urne il prossimo 25 gennaio…