Lega

Giada Fazzalari
Di

Quella Lega del dito medio alzato

Credevo che i leghisti avessero già ampiamente dato spettacolo di sé. A parte la gara del dito medio alzato, con il quale hanno espresso per anni le loro posizioni politiche, abbiamo trascorso le ultime due-tre legislature, o comunque gli ultimi due-tre lustri, a sentire elucubrazioni e fantasticherie su cose come ‘padania libera’, ‘secessione’, ‘indipendenza del popolo padano? Bossi ha farfugliato cose incomprensibili per anni.

Politica
Di

Asservito al Pdl, Bossi teme Maroni

Il sabato leghista era iniziato con una bomba: Umberto Bossi che vieta a Bobo Maroni di tenere comizi sul territorio. Poi, dopo una manifestazione di solidarietà dei militanti verso l’ex ministro degli Interni, il divieto veniva ritirato. Tutto tranquillo, allarme rientrato. Per Maroni non c’è più alcuna inibizione. Anzi, a La Padania Bossi dichiarava di aver chiarito tutto col diretto interessato, e che presto avrebbero tenuto un comizio insieme. «Chi spera in una Lega divisa e dà ascolto…

Politica
Di

Asservito al Pdl, Bossi teme Maroni

Il sabato leghista era iniziato con una bomba: Umberto Bossi che vieta a Bobo Maroni di tenere comizi sul territorio. Poi, dopo una manifestazione di solidarietà dei militanti verso l’ex ministro degli Interni, il divieto veniva ritirato. Tutto tranquillo, allarme rientrato. Per Maroni non c’è più alcuna inibizione. Anzi, a La Padania Bossi dichiarava di aver chiarito tutto col diretto interessato, e che presto avrebbero tenuto un comizio insieme.

Politica
Di

Sull’arresto di Cosentino la Lega si ricorda di avere una ‘coscienza’

Nicola Cosentino non finirà agli arresti. La richiesta della procura di Napoli, che pure era stata accolta dalla Giunta per le autorizzazioni di Montecitorio, in Aula è stata respinta con 309 voti contrari. A favore si sono espressi 298 deputati, nessuno si è astenuto. Lo scrutinio segreto non permette di conoscere con precisione il comportamento di ogni parlamentare, ma non c’è dubbio che la responsabilità dei leghisti sia stata determinante. UNITÀ PDL-LEGA – Anzi, di più. Secondo Altero Matte

Politica
Di

No all’arresto Cosentino, la Lega non tradisce Berlusconi

Bocciata la richiesta d’arresto a Cosentino. L’Aula della Camera ha negato l’autorizzazione all’arresto di Nicola Cosentino, il coordinatore campano del Pdl indagato per camorra. Contro l’arresto si sono espressi 309 deputati, a favore 298. Nessuno si è astenuto. Non appena il presidente della Camera ha letto il risultato del no dell’Aula alla richiesta d’arresto, tutti i deputati del PdL sono scattati in piedi e si sono diretti al posto di Nicola Cosentino per abbracciarlo e congratularsi

1 30 31 32