Legge 194

In evidenza
Di

Aborto, troppi obiettori e Zingaretti mette i paletti

Sì all’obiezione di coscienza, ma non all’abuso; e di fronte al numero esorbitante di medici obiettori, che non si limitano a rifiutarsi di effettuare l’intervento per l’interruzione volontaria di gravidanza, ma anche di certificare la necessità dell’aborto, o di prescrivere la pillola del giorno dopo o addirittura di mettere una spirale contraccettiva per impedire gravidanze indesiderate, il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti è corso ai ripari per ristabilire la …

Approfondimento
Di

Salute donne: RU486
il Lazio un passo avanti

Quando si parla di aborto è facile cadere in vecchi tranelli che riguardano “coscienze, religioni e vita” ma ciò che viene sempre taciuto al riguardo è la salute. L’obiettivo della delibera firmata ieri (25 marzo) dal presidente della regione Lazio, Zingaretti, tutela proprio questo diritto, introducendo la pillola abortiva Ru486 e abolendo il regime di ricovero ordinario della durata di 3 giorni. “A questo si aggiunge il lavoro che, anche su istanze delle associazioni, stiamo portando …

In evidenza
Di

194. Obiezione di coscienza, una minaccia per le donne

Da una parte il caso di cronaca di una giovane donna – affetta da una grave malattia genetica – che in un ospedale di Roma, nel 2010, si vide costretta a interrompere la gravidanza, partorendo un feto di cinque mesi nel bagno della struttura, aiutata solo dal marito, a causa della presenza di medici obiettori di coscienza. Dall’altra la Asl che respinge le accuse, rimandando al mittente la denuncia presentata dalla coppia romana, spiegando che l’espulsione del feto avvenne “nella stanza …