Napolitano

In evidenza
Di

Quirinale. Renzi: vietato fallire o saremo colpevoli

Il dopo Napolitano al centro dei lavori della direzione nazionale del Pd. “Questa prima direzione del 2015 già ci fa capire il grado di rilevanza e importanza che hanno le sfide che ci attendono, sfide legate alle partite nazionali e istituzionali del Paese e del partito, ma anche di natura più ampia”. Con queste parole il premier Matteo Renzi apre i lavori. Il 2015 si annuncia, afferma, come un anno “difficile”, nel quale “dovremo più che mai riflettere sul ruolo dell’Italia nel …

In evidenza
Di

Marò. Ue approva risoluzione su rimpatrio

Un voto a larghissima maggioranza per acclamazione e un applauso hanno segnato il via libera dell’Aula di Strasburgo alla mozione sui marò italiani. Nel caso Marò, che si trascina ormai da tre anni, interviene anche l’Ue che si mette dalla parte dell’Italia: il Parlamento europeo ha infatti approvato oggi, nell’Aula di Strasburgo, una risoluzione a larghissima maggioranza chiedendo, tra i vari punti, il loro rimpatrio poiché la loro detenzione senza accusa è “una grave violazione dei diritti…

In evidenza
Di

Marò, diplomazie al lavoro

Come preannunciato il Presidente del Consiglio è salito al Quirinale per riferire a Napolitano sulla situazione dei due fucilieri di marina accusati dalle autorità indiane di aver ucciso due pescatori, scambiati per pirati, mentre erano di scorta alla portacontainer Enrica Lexie al largo della costa del Kerala il 15 febbraio 2012.

Ieri il Presidente della Repubblica aveva avuto parole molto dure nei confronti del governo indiano, sostanzialmente accusato di non aver fatto nulla per trovare …

Blog
Di

Marò e Giustizia, via i ‘sassolini’ di Napolitano

Nella vicenda dei due marò, in campo con tutto il peso della sua autorità morale, il Presidente della Repubblica. Giorgio Napolitano, nel tradizionale collegamento di fine anno per gli auguri ai militari impegnati nelle missioni di pace all’estero. Ma non solo questo perché intervenendo al CSM, Napolitano si ‘levato qualche ‘sassolino dalle scarpe’ criticando il protagonismo di certi PM, attaccando le troppe ‘correnti’ della magistratura, ma anche dei partiti, plaudendo all’abolizione del Senato