Nato

In evidenza
Di

Nato e Isis: Sigonella sempre più strategica

L’Italia Paese a supporto della Nato, ma per sostegno e “appoggio” soprattutto territoriale. Dal prossimo anno ci saranno i droni Nato nella base militare di Sigonella, così come annunciato dal Segretario generale Nato, Jens Stoltenberg, durante una conferenza stampa con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. La decisione riguarda la crisi libica: “Desideriamo anche intensificare la nostra capacità di presa di coscienza delle situazioni con una maggiore sorveglianza sul terreno con l’uso …

In evidenza
Di

Il Cairo bombarda l’Isis e tutti si appellano all’ONU

Continua la grande incertezza sulla situazione della Libia, tanto che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha deciso di convocare una sessione di emergenza mercoledì 18 febbraio per discutere della crisi in Libia.
Proprio sull’Onu converge l’appello un po’ di tutti, a partire dal Governo di Tripoli che ha denunciato i bombardamenti egiziani come gravi “violazioni” appellandosi alle Nazioni Unite, mentre l’altro Governo, quello di Tobruk, ha chiesto un intervento da parte della………

In evidenza
Di

Donbass. L’arrivo di Kerry a Kiev “sveglia” l’Ue

La diplomazia internazionale sembra aver perso peso, ma non vigore nella guerra civile ucraina. La scossa, e la svegliata, alle cancellerie europee sembra averla data l’annuncio del Presidente Obama che aveva annunciato l’intenzione, nei giorni scorsi, di fornire armi a Kiev per combattere i separatisti che continuano a guadagnare posizioni e ad avanzare pericolosamente. Dopo aver conquistato l’aeroporto di Donetsk, i separatisti si stanno impadronendo di Debaltseve, una città che si trova su…

In evidenza
Di

Atene spalleggia Mosca. Nato e Ue in difficoltà

Si complica la situazione sul fronte orientale. A spaventare non è più solo la Grecia ma il suo appoggio alla Russia, e il giorno dopo in cui l’Ue (quasi) compatta decide di estendere le sanzioni contro la Russia dopo la guerra in Ucraina, nonostante la contrarietà espressa da Tsipras. Il Consiglio straordinario dei ministri degli esteri Ue ha infatti deciso di prolungare le sanzioni contro la Russia, ma Mosca non china il capo e il ministro della difesa russo, Serghiei Shoigu, annuncia che …

In evidenza
Di

Donbass. Dopo la carneficina stop ai negoziati

a guerra civile nell’Ucraina orientale è sotto gli occhi di tutti e da tempo, il conflitto dall’aprile del 2014, ha mietuto più di 5.000 morti. Lo rivela l’ultimo bilancio dell’Onu reso noto oggi a Ginevra, ma “temiamo che la cifra reale sia molto più elevata”, ha detto il portavoce dell’Alto commissariato Onu per i diritti umani, Rupert Colville. Tuttavia appare quasi che la preoccupazione internazionale sembra pari a zero, gli interventi da parte del PE e degli Usa sono stati unilaterali e …

In evidenza
Di

Guerra all’Isis. La Turchia cambia rotta

Altro colpo di scena nella guerra al terrorismo di matrice islamica. Nella lotta che ormai è diventata uno scontro manicheo tra bene e male, la Turchia dopo aver assunto una posizione ambigua si schiera al fianco degli occidentali. Recentemente il governo di Erdogan, nonostante sia un Paese Nato, si è rifiutato sia di partecipare ai raid contro gli jihadisti, sia di mettere a disposizione l’uso delle proprie basi per operazioni di tipo ‘umanitario’, oggi Erdogan cambia rotta. Con un …

In evidenza
Di

Gas. Il contrattacco russo alle sanzioni UE

Dopo la paura di un nuovo autunno caldo per via della crisi si affaccia in Europa il timore di un grande freddo. Oggi la Polonia ha annunciato di aver rilevato un improvviso calo del 24% delle forniture di gas russo da parte di Gazprom, il colosso energetico pubblico di Mosca.
L’annuncio ha scosso le cancellerie europee già alle prese con i conti della guerra all’Isis che controlla le maggiori risorse petrolifere del Levante. Gazprom fornisce un terzo del gas in Europa e per molti paesi…