piazza Fontana

Spettacolo
Di

Con “Romanzo di una strage” l’anarchico Pinelli muore ancora

I veleni del Novecento sono duri a morire. Le ideologie hanno lasciato il posto ad un realismo cinico e beffardo che ci restituisce un Paese invischiato sempre e comunque da ombre e malaffare. La P2, come un serpente al quale si taglia la coda, si rigenera. Con una pelle tutta nuova. Peccato che il cinismo sia sempre lo stesso e non lasci intravedere la luce, una via d’uscita al disagio diffuso e alla degenerazione morale. “Romanzo di una strage” del regista Tullio Giordana…