Pierluigi Bersani

In evidenza
Di

Quirinale. Renzi: vietato fallire o saremo colpevoli

Il dopo Napolitano al centro dei lavori della direzione nazionale del Pd. “Questa prima direzione del 2015 già ci fa capire il grado di rilevanza e importanza che hanno le sfide che ci attendono, sfide legate alle partite nazionali e istituzionali del Paese e del partito, ma anche di natura più ampia”. Con queste parole il premier Matteo Renzi apre i lavori. Il 2015 si annuncia, afferma, come un anno “difficile”, nel quale “dovremo più che mai riflettere sul ruolo dell’Italia nel …

In evidenza
Di

Legge elettorale, al Senato si riapre la partita

Ormai tutto ruota attorno all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. E non fa eccezione la legge elettorale per la quale l’Aula del Senato ha votato ed approvato il calendario deciso dalla conferenza dei capigruppo che prevede il proseguimento della discussione generale e il termine per gli emendamenti per martedì 13 alle ore 20.
Sel, Lega e M5s avevano proposto dei calendari alternativi, con la discussione di altri ddl al posto della riforma elettorale, ma tali proposte sono state…

In evidenza
Di

Nencini: tutela dei lavoratori priorità per il Psi

Mancano pochi giorni alla direzione del Pd. Si cercherà una intesa con la minoranza sulla riforma del lavoro e sull’articolo 18. Il rischio spaccatura esiste solo teoricamente ma è decisamente più probabile un riallineamento sulle posizioni del premier che oggi in una un’intervista a Bloomberg Tv ha mandato un messaggio chiaro: “Il compromesso non è una brutta parola ma questo non è il momento del compromesso ma del coraggio. Rispetto le idee dei sindacati ma in questo caso dobbiamo …

Esteri
Di

Porcellum da buttare
torna la proporzionale

La Corte costituzionale ha bocciato il ‘porcellum’ perché è incostituzionale non solo l’assurdo premio di maggioranza che porta al 55% dei seggi indipendentemente dai voti raccolti da una forza politica, ma anche il non meno scandaloso ‘listino bloccato’ che toglieva qualunque possibilità di scelta agli elettori, lasciando tutte le scelte nelle mani dei leader dei partiti.
“Ottimo – ha commentato il senatore socialista Enrico Buemi, Capogruppo Psi in Commissione Giustizia – esiste un giudice …

Politica
Di

Bersani chiude a Di Pietro: «Hai creato un problema gravissimo»

Riprendendo le dichiarazioni di ieri, Pierluigi Bersani ribadisce che la distanza tra Pd e Idv è sempre più larga e che la rottura sembra ormai quasi definitiva. «Si è creato un problema serissimo con Di Pietro ed è stato lui a crearlo». Per il segretario del Pd «ormai da mesi Di Pietro e l’Idv hanno preso un’altra strada con un coro inaccettabile di insulti e prese di posizioni su punti delicatissimi». Una rottura, quella con il leader dell’Idv motivata anche dallo sforzo messo in campo dal…

Approfondimento
Di

Intesa Bersani-Vendola nel nome del “Polo della speranza”, Di Pietro seccato chiama in causa le battaglie comuni per il lavoro

È tempo di incontri e colloqui nel tentativo di raggiungere accordi ed alleanze tra i partiti, ed anche questa volta l’Idv di Antonio di Pietro è stata tenuta a distanza. Anzi fuori dai giochi. Stamane si sono incontrati i leader di Sel e Pd per cementare una alleanza di centrosinistra in vista delle prossime politiche. Ci sarebbe già il nome: il “Polo della speranza”. Proposto da Nichi Vendola e subito piaciuto a Pierluigi Bersani. I due hanno discusso a lungo del contenuto del documento che…

In evidenza
Di

Parola di segretario, Bersani (Pd): «Berlusconi? Si può candidare quanto vuole ma non vincerà più»

La parola d’ordine è “responsabilità”, che «non vuol dire non essere combattivi, ma anzi, si risponde a muso duro se serve». E cosi’ il leader Pd, così durante il lungo intervento alla festa dell’Unità di Roma di ieri sera, mette le cose in chiaro: definisce “indecente” l’attacco di Antonio Di Pietro al Capo dello Stato Giorgio Napolitano, dà del populista a Grillo paragonandolo a Silvio Berlusconi di cui però Bersani non sembra temere la vittoria: “Qui non vince piu – ha detto – in questo…

Esteri
Di

Berlusconi, Letta e Alfano incontrano Monti dando il via alla campagna elettorale

C’è aria di inciucio preelettorale a Palazzo Chigi, o quanto meno il vento è decisamente cambiato nelle stanze del premier tecnico. A smuovere le acque della politica più paludata è l’incontro, annunciato per domani alle 13.30, tra Mario Monti e il leader del centrodestra. Colazione di lavoro interlocutoria e preparatoria al vertice europeo previsto per giovedì e venerdì prossimi e alla quale ne dovrebbero seguire altri due con i rispettivi segretari di Pd e Udc. Tutto nella norma, un ‘ABC’…