processi

Economia
Di

Pdl, i tre giorni (finti) del condor Berlusconi

Alla fine la montagna partorì il topolino. Dopo quattro ore di vertice martedì sera, e un’intera notte di contatti e telefonate, ieri mattina il Pdl non ha trovato di meglio, per difendere il proprio leader, che chiedere tre giorni di stop alle attività parlamentari (Aula e Commissioni), ottenendone, però, solo uno. Anzi, metà, perché ieri alle 15 era in programma il question time con il premier Enrico Letta. Ma, come fa notare un berlusconiano di stretta osservanza, “anche se ci siamo fermati..

In evidenza
Di

Dopo la sentenza di condanna il Cavaliere convoca la piazza contro la magistratura

Il Pdl cavalcherà la piazza contro la magistratura. La giustificazione sempre la stessa: basta con la persecuzione dei giudici nei confronti del Cavalier Berlusconi. E il Popolo delle “Libertà”, che qualcuno potrebbe anche definire delle “impunità”, sceglie la roccaforte “azzurra” di Brescia dove, tra l’altro, si terranno le elezioni comunali il 26 e 27 maggio. «In Italia si vuole creare un caso da ogni cosa: la manifestazione di Brescia, dove tra l’altro si vota, era stata decisa da tempo…

In evidenza
Di

La Suprema Corte nega a Berlusconi il trasferimento dei processi che lo vedono imputato

Milano continuerà a essere la sede ove si svolgeranno i processi sul caso Ruby e quello sui diritti tv di Mediaset – che vedono imputato il leader del Pdl, Silvio Berlusconi. Niente trasferimento a Brescia, dunque, come richiesto nell’istanza presentata dai legali di Berlusconi, Nicolò Ghedini e Piero Longo che avevano invocato il “legittimo sospetto” contro i magistrati di Milano, considerati “non sereni” nel giudicare il loro assistito. La decisione è stata assunta dalla sesta sezione…

In primo piano
Di

IL GIAGUARO SFUGGE ANCORA AI CACCIATORI

Ancora lui, sempre lui. Alla fine l’ha spuntata. Ancora una volta. I giudici del Tribunale di Milano, ritenendo esaustiva la certificazione presentata dai medici, hanno accolto la richiesta di legittimo impedimento e rinviato il processo a carico di Silvio Berlusconi sul caso Ruby al prossimo 11 marzo. In precedenza, il pubblico ministero Ilda Boccassini, aveva chiesto una visita fiscale per accertare l’effettiva gravità delle condizioni di Berlusconi, tali da giustificare un ricovero in…

In evidenza
Di

Santoro-Berlusconi, dall’avanspettacolo al finale con “rissa”

Gran parte della trasmissione fila quasi liscia, tra battute e punture di spillo. Poi l’impennata con Silvio Berlusconi che, lasciando il “banco degli accusati” diventa “l’accusatore” di Marco Travaglio leggendo una lettera in cui vengono elencate le cause per diffamazione in cui è incorso il giornalista negli ultimi anni. Un fuori programma che fa imbestialire Michele Santoro che attacca urlando “Vergogna!”. E Servizio Pubblico si trasforma, verso il finale, in un vero e proprio scontro tra…