Ramallah

Blog
Di

Scontri in Cisgiordania
muore Ministro palestinese

L’esercito israeliano stavolta ha colpito duro, durante gli scontri tra esercito e manifestanti in un corteo in Cisgiordania è morto un ministro dell’Autorità nazionale palestinese, Ziad Abu Ein. L’uomo era responsabile delle questioni legate agli insediamenti israeliani ed è morto durante il trasporto verso l’ospedale di Ramallah, al momento non sono chiare le ragioni del decesso: se per le ferite riportate al petto e alla testa, durante gli scontri con l’esercito, o per aver inalato i gas…

In evidenza
Di

Palestina. Mozione del Psoe per il riconoscimento

Il Parlamento spagnolo discuterà domani una mozione per il riconoscimento dello Stato di Palestina, presentata dal Psoe e alla quale il Pp ha presentato un emendamento. Il testo è stato negoziato tra tutti i gruppi politici.

Secondo la proposta, il Parlamento esorterà il governo a “promuovere il riconoscimento della Palestina come Stato, soggetto di diritto internazionale, riaffermando la convinzione che l’unica soluzione possibile per il conflitto è la coesistenza di due Stati, Israele …

Esteri
Di

Palestina. Una breccia
anche nel Muro di Ramallah

Una breccia nel muro per dire “basta” alle divisioni. Proprio ieri, in occasione della celebrazione del 25esimo anniversario del crollo del muro di Berlino, è stata aperta una breccia nel muro di Ramallah che separa Israele dalla Cisgiordania.
“Non importa quanto alti siano i muri, cadranno. Come è caduto il muro di Berlino, il muro in Palestina cadrà ponendo fine all’occupazione”, ha proclamato il Comitato di Coordinamento della lotta Popolare palestinese, attraverso un comunicato ufficiale…

In evidenza
Di

Palestina. Mozione socialista per il riconoscimento

«Il riconoscimento della Palestina non è un’alternativa ai negoziati, ma è un ponte per riaprirli». Così laburista britannico Ian Lucas,ha commentato le proteste contro il voto con cui la Camera dei Comuni ha approvato una mozione per il riconoscimento della Palestina. Questo voto, ha aggiunto, «rafforza le voci moderate che spingono per il sentiero della politica, non della violenza». Così nel giro di una settimana, dopo la decisione del neo premier socialista svedese Stefan Loefven – la …

In evidenza
Di

Medioriente, entro il 2015 la Ue riconosca la Palestina

1034 vittime palestinesi, di cui 832 civili, 221 bambini e 6233 feriti. Le vittime israeliane sono, a questa mattina, 56 di cui 3 civili. Numeri drammatici che non necessitano di nessun commento. Oggi altra giornata di scontri scontri, raid e vittime nella Striscia di Gaza. Nelle ultime ore sono stati 20mila gli sfollati. E’ stata colpita la centrale elettrica: circa 1,8 milioni di persone hanno a disposizione in media solo due ore di corrente elettrica. Oggi alla Camera dei Deputati è …