repubblicani

In evidenza
Di

Obama ha perso, nonostante i suoi successi

Due anni duri sono quelli che attendono Obama da oggi alla fine del suo mandato presidenziale.

Il risultato delle elezioni di mid term era largamente previsto, scontato, e deve essere considerato soprattutto per il suo valore simbolico, di indicatore politico, perché la definitiva conquista delle due Camere – i Repubblicani hanno sottratto anche la maggioranza del Senato ai Democratici – non influisce più di tanto sugli equilibri di potere a Washington. Gli Usa sono una repubblica …

Approfondimento
Di

La lezione di Obama
La vittoria elettorale
a portata di web

L’importanza crescente del web a fini elettorali, questo il tema dibattuto al convegno che si è svolto al Centro Studi Americani, con la partecipazione dell’Ambasciatore statunitense in Italia John Phillips. L’occasione è stata offerta dalla presentazione del libro “La lezione di Obama” di Stefano Lucchini e Raffaello Matarazzo, ovvero come vincere le elezioni nell’era della Politica versione 2.0. Internet ed i social network hanno avuto un ruolo fondamentale nella diffusione e propagarsi …

Esteri
Di

USA, Obama lancia l’appello ai repubblicani: «Alzare il tetto del debito, altrimenti sarà default»

«Anche la sola minaccia di default danneggia l’economia». Con questo monito, il presidente Usa Barack Obama ha risposto a una domanda sul braccio di ferro che si sta consumando con i repubblicani sulla questione del tetto del debito federale statunitense. Sarebbe «irresponsabile» e «assurdo» opporsi a un suo innalzamento, senza il quale «i mercati finirebbero nel caos» e l’economia americana «potrebbe tornare in recessione» ha sottolineato ieri l’inquilino della Casa Bianca durante una…

Esteri
Di

Vittoria dimezzata per Romney nel Supertuesday, ora la strada è in salita

All’indomani del SuperTuesday, martedì in cui si sono svolte le primarie repubblicane in ben dieci Stati americani, il milionario mormone Mitt Romney si è detto “pronto a combattere fino in fondo” per diventare il candidato alle presidenziali di novembre, ma la sua vittoria risicata apre scenari poco tranquilli per il Partito dell’elefante. Romney si è aggiudicato sei Stati – Virginia, Vermont, Idaho, Alaska, Massachussetts e, per un soffio, l’Ohio – mentre il suo principale rivale, il cattolico

Esteri
Di

Romney vince ancora in Florida. Prossima tappa: Nevada

Mitt Romney, già superfavorito alle primarie del Partito Repubblicano statunitense, è tornato a vincere: ieri, in Florida, ha ottenuto il 46,4% dei voti, sconfiggendo l’ex presidente della Camera Newt Gingrich (31,9%), che a sorpresa lo aveva battuto nelle precedenti votazioni in South Carolina. Staccati gli altri candidati: il cattolico Rick Santorum ha ottenuto il 13,4%, e il libertario Ron Paul il 7%. Ringraziando gli elettori, Romney, 65 anni, ex governatore del Massachusetts e mormone…