solidarietà

Territorio
Di

Nascono i “Cittadini stanchi di subire”

L’Italia è sempre più spesso nota come il Paese dei diritti negati, dove per negazione non si intende l’inesistenza del diritto, ma in quanto scritto sulla carta è di fatto non usufruibile da coloro che ne sono titolari. Spesso è innegabile un atteggiamento di scarsa sensibilità nei confronti dei cittadini da parte degli apparati pubblici o parapubblici. Forse non è un caso che i cittadini vengono considerati degli utenti. Da questo status quo è nato il comitato “Cittadini stanchi di subire”….

In evidenza
Di

Dopo la sentenza di condanna il Cavaliere convoca la piazza contro la magistratura

Il Pdl cavalcherà la piazza contro la magistratura. La giustificazione sempre la stessa: basta con la persecuzione dei giudici nei confronti del Cavalier Berlusconi. E il Popolo delle “Libertà”, che qualcuno potrebbe anche definire delle “impunità”, sceglie la roccaforte “azzurra” di Brescia dove, tra l’altro, si terranno le elezioni comunali il 26 e 27 maggio. «In Italia si vuole creare un caso da ogni cosa: la manifestazione di Brescia, dove tra l’altro si vota, era stata decisa da tempo…

In evidenza
Di

Emulazione o indignazione? Ecco gli effetti collaterali del caso Preiti e delle parole del filosofo Becchi

A scrivere sui muri con una bomboletta spray si rischia una denuncia. Sul web, invece, si può sentenziare senza censura, ritegno, né timore. A dimostrarlo è la libertà degli utenti dei social network che, poche ore dopo l’agguato di Luigi Preiti in piazza Montecitorio – che ha provocato il ferimento di due carabinieri, di cui uno grave – si sono attivati in gruppi di apprezzamento e sostegno. Numerose infatti sono state le iniziative di solidarietà e di inneggiamento al 50enne disoccupato…

Esteri
Di

Intervista esclusiva dell’Avanti! Al Presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz

Nell’idea dei Padri fondatori, l’Europa nacque come luogo di cooperazione. Un’entità in grado di rafforzare gli Stati del Vecchio Continente, conferendogli uno spessore politico fondato su un modello di civiltà vasto, capace di accogliere, integrare e garantire la pace. Una risposta di democrazia alla tragedia della Seconda Guerra mondiale e alle incombenti minacce lanciate dalla Guerra Fredda. A distanza di settant’anni, quell’idea di Europa sembra sempre più riflettere necessità economiche…