‘Stato islamico dell’Iraq e del Levante

In evidenza
Di

Il califfato. Le conseguenze dell’Ardore occidentale

Dopo mesi di comunicati e di moniti, seguiti da un’offensiva stupefacente, i qaedisti dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis) hanno oggi rotto gli indugi e in un audio messaggio hanno annunciato la nascita del califfato nell’area da loro controllata: a nord, da Mosul (Iraq) ai sobborghi di Aleppo (Siria) e, a sud, da Rutba (Iraq) alla periferia di Dayr az Zor (Siria). Gli jihadisti, nati dalle ceneri di al-Qaida, hanno anche designato loro capo Abu Bakr al-Baghdadi «califfo» …

In primo piano
Di

FUGA DALL’IRAQ

Iraq. Jihadisti avanzano, Exxon e BP fuggono
Proviamo a dare una risposta ai quesiti posti online sull’Avanti! da Mauro Del Bue: cosa succede in Iraq? Domanda angosciante perché in Iraq è in gravissimo pericolo un esperimento importante di ricostruzione democratica, con ricadute globali, e specialmente sull’area mediorientale e mediterranea, che ci riguarda direttamente.

Definiamo prima, in estrema sintesi, quello che sta accadendo: una formazione islamista, l’Isil, che ha una sua propria, ined

In evidenza
Di

Normalizzazione. Al Cairo, Al Sisi e a Damasco Assad

Elezioni decisive per Egitto e Siria, due Paesi dilaniati che dalla ‘Primavera araba’ in poi hanno imboccato una china pericolosa che li ha portati alla guerra civile.
All’indomani delle elezioni al Cairo come a Damasco si respira un’aria di cauto ottimismo. Soprattutto in Egitto la situazione sembra destinata a una svolta decisiva dopo l’elezione di Abdel Fattah Al Sisi a presidente. Il voto del 29 maggio, con Al Sisi che ha ottenuto il 96,91% e con un’affluenza del 47%, dimostra …