Uilm

In evidenza
Di

L’ira di sindacati e Governo per la beffa di Whirlpool

L’ennesima doccia fredda sulle teste dei lavoratori Whirlpool, non solo infatti la multinazionale ha annunciato gli esuberi, non tenendo fede al piano di investimenti di cinquecento milioni in quattro anni, ma ha anche aumentato i licenziamenti. Il primo ad essere “sorpreso” è il governo che aveva definito “fantastico” quel piano e che dopo un mese di trattative si ritrova la beffa con gli esuberi saliti dai 1.350 annunciati in aprile a 2.060, su 6.740 dipendenti totali. Il governo ha bollato…

In evidenza
Di

Fiat. La proposta di Marchionne che divide il sindacato

Nel continuo braccio di ferro tra il segretario della Fiom e l’Ad di Fca, per Maurizio Landini stavolta arriva il colpo “con grazia” di Sergio Marchionne che annuncia “vantaggi economici di assoluto rilievo”, per i dipendenti italiani dell’azienda. In una conferenza stampa in cui hanno preso parte le Organizzazioni Sindacali l’Amministratore Delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, e il responsabile della regione EMEA, Alfredo Altavilla è stata annunciata la nuova politica …

In evidenza
Di

Whirlpool licenzia 1350 dopo l’operazione “fantastica”

Brusco risveglio per gli operai della Whirlpool, l’operazione “fantastica” dopo l’acquisizione della Indesit si conclude con l’annuncio di 1.350 esuberi.
L’azienda americana ha infatti annunciato la chiusura dello stabilimento Indesit di Caserta e quello di Albacina a Fabriano (Ancona) per un totale di 1.350 esuberi, di cui 1.200 nelle fabbriche e 150 nei centri di ricerca, senza dimenticare i 90 lavoratori a rischio di None (Torino). Il tutto stamane quando al Mise è stato svelato il piano …

In evidenza
Di

Acciaierie Terni. È una liquidazione, ma non si dice

La città dell’Acciaio, Terni, potrebbe vedere la scomparsa delle tute blu, dopo che l’azienda ieri mattina ha inviato 550 lettere di licenziamento.
Ieri è saltata la trattativa al Mise tra ThyssenKrupp, sindacati e governo sul piano industriale per l’Ast di Terni: l’azienda ha riaperto le procedure di mobilità per i suoi dipendenti, sospese a settembre. “Siamo infuriati per il comportamento del Governo” ha commentato così Andrea Difino, segretario provinciale del Psi …

In evidenza
Di

Indesit, sbarcano gli americani

Non si arresta il declino italiano: la sofferente azienda marchigiana Indesit della dinastia industriale Merloni cede il marchio agli americani di Whirlpool che hanno acquisito la quota di maggioranza pari al 60,4% (rappresentanti il 66,8% dei diritti di voto) della storica azienda marchigiana a un prezzo di 758 milioni di euro, pari a 11 euro per azione. I dettagli dell’operazione, con cui l’azienda entro la fine dell’anno andrà a Whirlpool, sono i seguenti: Whirlpool acquisirà il 42,7% …