Uilm

In evidenza
Di

Electrolux, un futuro ‘polacco’ per le fabbriche italiane

Nella migliore delle ipotesi il salario passerebbe da 1350 a 1220, perché sparirebbero 130 euro della contrattazione di secondo livello, ma il gruppo svedese Electrolux punta a ridurre il costo orario da 24 a 19-21 euro, insomma a un taglio medio che arriva al 20%. Nella ipotesi peggiore dunque il salario degli operai precipiterebbe a 7-800 euro al mese. Inoltre il progetto presentato ai sindacati prevede un taglio dell’80% dei 2.700 euro di premio aziendali, la riduzione delle ore …

Esteri
Di

Ilva, sit-in di protesta dei lavoratori. Confermati i domiciliari ai Riva

Ancora fibrillazione, a Taranto, in merito alla questione dell’Ilva. Mentre la prima sezione penale della Corte di Cassazione respinge i ricorsi presentati per la revoca dei domiciliari nei confronti di Emilio e Nicola Riva, oltre che dell`ex direttore dello stabilimento tarantino Luigi Capogrosso, i lavoratori tornano in strada. Un centinaio di operai dell’Ilva in cassa integrazione si è infatti radunato sotto la Prefettura di Taranto, dove è in corso un incontro tra i segretari provinciali…

Cronaca
Di

Ilva, il presidente Ferrante: «Dissequestro degli impianti o chiusura»

Se gli impianti non saranno dissequestrati, lo stabilimento tarantino dell’Ilva sarà destinato a chiudere. Questo il senso dell’istanza presentata dal presidente dell’azienda, Bruno Ferrante alla Procura di Taranto lo scorso martedì. Nel frattempo, nella giornata di oggi alcuni sindacalisti tarantini di Fim, Fiom e Uilm saranno a Roma per partecipare alla riunione del coordinamento sindacale nazionale del gruppo Ilva. Cosimo Panarelli, segretario Fim Cisl Taranto ha definito «singolare» la…