domenica, 16 Maggio, 2021

Un calcio al pallone
per battere la povertà

1

Lazio-femminileDomenica 25 maggio la SS Lazio A 5 femminile scenderà in campo, alle ore 16.00, per fare goal alla povertà e all’esclusione sociale. Le ragazze della squadra, al PalaGems di Roma, indosseranno la maglia di ActionAid per offrire il loro sostegno a tale Associazione.

Per merito di questa, lo sport si sposa con l’impegno sociale in un progetto triennale articolato in tre grandi eventi: i Mondiali di calcio 2014, l’EXPO 2015 e i Giochi Olimpici estivi di Rio 2016. ActionAid – organizzazione internazionale indipendente  – ha presentato il 23 gennaio scorso, insieme al Coni e numerosissimi partner, le sue diverse iniziative.

In Brasile, ad Heliopolis, la favela più grande di San Paolo, attraverso lo sport e la creazione di classi doposcuola, si sta permettendo ai bambini di sperare in un futuro lontano dalla strada. Con il supporto dell’ambasciata del Brasile in Italia stanno ottenendo risultati considerevoli. L’auspicio è quello che tutti offrano in modo pratico il proprio sostegno, ai bambini di oggi, agli uomini di domani.

Garantire che si rispettino i diritti dell’uomo è il loro principale obiettivo. Attraverso, quindi, eventi come quello che si terrà domenica, tutti avranno la possibilità di contribuire ad aiutare uomini, donne, bambini che necessitano di un nostro soccorso. E lo sport è il mezzo migliore affinché il messaggio arrivi. Avendo la magnifica capacità di unire i cuori dei tifosi, deve compiere un passo in avanti: legare tutti nella lotta al degrado. Solo attraverso l’unione sarà possibile sconfiggere tale male, tanto in Brasile quanto in Italia.

E questo è l’auspicio di ActionAid e delle calciatrici della SS Lazio. Scenderanno in campo con la speranza di vincere la partita più importante: donare a tutti la dignità di essere uomini.

Francesca Fermanelli

Condividi.

Riguardo l'Autore

Avatar

Leave A Reply