lunedì, 29 Novembre, 2021

#Unduetrestella, Sabina Guzzanti torna in TV con satira e approfondimento

0

Stasera, dopo quasi dieci anni, Sabina Guzzanti torna in TV e lo fa in prima serata su La7 con Un Due Tre Stella, programma che incrocia satira, dibattito e approfondimento, senza alcuna intenzione di usare giri di parole o edulcorare i fatti, perché «la satira fa un po’ quel cazzo che gli pare». Tra i tanti ingredienti, personaggi vecchi e nuovi per la Guzzanti e per la sorella minore Caterina, come Monti e una hostess di linea aerea low cost, perfetta metafora nazionale: volare non costa niente ma tutto il resto, compreso accavallare le gambe, si paga. Caterina interpreterà anche una ragazza che si avvicina a Casa Pound, per«prendere in giro la destra senza farsi menare».

OSPITI MICHAEL MOORE, FASSINA E FRASSICA – Il programma conterà sulla presenza di esperti – tra gli ospiti di stasera Michael Moore e Stefano Fassina – che racconteranno l’attualità in modo chiaro e conciso, su dibattiti che tratteranno temi come il debito pubblico, e su contributi di comici, dai meno conosciuti a un’icona come Nino Frassica. Satira e approfondimento per ricercare una chiave diversa di comprensione della realtà: il nome Un Due Tre Stella fa riferimento al ritorno in TV come meta e vittoria della libertà di espressione, ma anche al gioco e all’intenzione di stupire, di cambiare un po’ le regole. E la voglia di innovazione è tanta, specie se pensiamo che gli ultimi vent’anni di satira politica hanno avuto un unico bersaglio. «Berlusconi è esistito ed esiste ancora», ci fa notare la Guzzanti, che ci invita a non abbassare la guardia soprattutto ora, perché se è vero che questo governo non l’abbiamo votato, «da non votare a non discutere, non partecipare, ce ne corre».

LA BANCA DELLA MAGLIANA – Si prepari anche Monti, quindi, perché gli strali non mancheranno neanche per lui, dallo striscione NO TAV in studio alla mini-serie La Banca della Magliana, in cui i protagonisti di Romanzo Criminale capiscono che, per “svoltare” definitivamente, devono abbandonare le attività criminali e diventare banchieri. Il coraggio c’è e sembra tanto, anche nello sfidare la «maledizione dei transfughi Rai su La7» (leggi alla voce “interruzione di Luttazzi” e “flop di ascolti della Dandini”), la Champions League su Rai1 e la fiction su Canale5. Non ci resta che aspettare stasera per vedere se Un Due Tre Stella ci lascerà davvero sorpresi davanti alla TV.

Maria Lo Bianco

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply