sabato, 27 Novembre, 2021

SUPER GREEN PASS

0

Al salire dei contagi non si può nn rispondere con un ulteriore aumento dell’attenzione. Si muove in questa in questa direzione il super green pass allo studio del Governo. Come da previsioni il governo ha varato oggi una serie di norme restrittive dando il vila libera al decreto che rafforza le misure anti Covid con il Super Green pass. Il provvedimento è stato varato all’unanimità. Via libera soprattutto alla stretta sui no vax, con il super green pass, solo per vaccinati, per accedere alle attività ludiche e ricreative. L’obbligo vaccinale sarà esteso, oltre al comparto sanitario e alle Rsa, alla sicurezza, difesa e personale della scuola. Il voto favorevole è giunto nel corso del Consiglio dei ministri svolto nel pomeriggio, il provvedimento aveva già ottenuto il parere favorevole della Cabina di regia svolta in mattinata. La stretta Green pass valido 9 mesi, e dal 15 dicembre obbligo di vaccinazione il comparto istruzione, difesa e sicurezza. Queste alcune delle misure al vaglio del Cdm, decise in cabina di regia. Il super green pass varrà anche in zona bianca, ma non per i luoghi di lavoro. Intanto il limite temporale del green pass è ridotto a 9 mesi. La terza dose di vaccino sarà possibile dopo 5 mesi dalla precedente somministrazione. Dal 15 dicembre si prevede l’obbligo di terza dose per personale sanitario e Rsa. La cabina di regia inoltre ha deciso l’aumento e il rafforzamento dei controlli da parte delle forze di polizia. Il green pass sarà richiesto anche sui treni regionali e interregionali. Rimane il green pass 3G per treni a lunga percorrenza. Il green pass “base” sarà obbligatorio dal 6 dicembre anche per: alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale.

Condividi.

Riguardo l'Autore

Leave A Reply